Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, a Briga rinnovato il tradizionale omaggio a San Giorgio Martire

Messina, a Briga rinnovato il tradizionale omaggio a San Giorgio Martire

di

E’ considerato il patrono dei cavalieri, dei soldati, degli schermitori e degli arcieri oltre che degli Scout, ma soprattutto è sempre stato invocato contro la peste e la lebbra: quello di San Giorgio martire (nato in Cappadocia e vissuto fra il III e il IV secolo dopo Cristo), venerato dalla maggior parte delle chiese cristiane, è un culto che si è diffuso e consolidato lungo i secoli in tutto il mondo; nei villaggi della zona nord e sud di Messina è stato tramandato probabilmente dai bizantini. Un legame di fede e devozione particolarmente sentito a Briga superiore - nella chiesa di “S. Nicola di Bari” è custodita la reliquia (un frammento osseo) appartenuta al Santo -: ogni anno il 23 aprile, giorno della sua memoria liturgica, il complesso statuario ligneo risalente al 19mo secolo viene portato in processione per le vie del paese. Anche ieri si è rinnovato il tradizionale omaggio al Santo: nel pomeriggio, al termine della solenne celebrazione presieduta da padre Vincenzo Majuri e concelebrata dal parroco mons. Nicolò Freni, è stata impartita la benedizione agli abitanti di Briga con la reliquia di S. Giorgio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook