Sabato, 25 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina alle urne, il risanamento uno dei nodi cruciali. Il M5S ne discute

Messina alle urne, il risanamento uno dei nodi cruciali. Il M5S ne discute

Il risanamento sarà uno dei temi della campagna elettorale ma anche tra le questioni principali che il prossimo sindaco di Messina dovrà affrontare. Il punto su cosa è stato fatto e su quanto resta da fare è stato  è stato fatto nel corso del convegno “Il risanamento a Messina. Tra obiettivi raggiunti e nuovi traguardi” che si è tenuto nel salone delle bandiere di Palazzo Zanca, organizzato dal M5s. Nel corso dei lavori è stato raccontato il percorso della legge che ha permesso l’arrivo di fondi per il risanamento a Messina sottolineando che il lavoro in sinergia tra tutte le forze politiche ha portato a risultati.

Il richiamo ad intraprendere un percorso comune, senza divisioni è arrivato un po’ da tutti gli interventi insieme alla  necessità di evitare la creazione di quartieri ghetto. Sono intervenuti Francesco D’Uva, parlamentare del M5s; Franco De Domenico, candidato del centrosinistra; Pietro Franza, presidente di Sicindutria Messina; Franco Cavallaro consigliere nazionale Oice; l’ingegnere Sergio Bruno; l’avvocato Annalisa Giacobbe, Lucrezia Piraino per il progetto Capacity, la consigliere comunale Cristina Cannistrà e il vice presidente della III circoscrizione  Alessandro Geraci. Presenti anche la senatrice Grazia D’Angelo e la deputata regionale Valentina Zafarana. L’incontro è stato moderato dal giornalista Marino Rinaldi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook