Martedì, 28 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina è senza sindaco, De Luca si dimette e sceglie Basile a sorpresa: "E' il guardiano dei conti"

Messina è senza sindaco, De Luca si dimette e sceglie Basile a sorpresa: "E' il guardiano dei conti"

di

«Abbiamo una macchina da guerra pronta». Più che una promessa sembra una minaccia, quella con cui Cateno De Luca apre ufficialmente le danze dell'ennesima campagna elettorale. Stavolta l’ha fatto davvero e, c’è da aggiungere, stavolta non c'erano nemmeno i dubbi che avevano accompagnato i precedenti bluff: si è dimesso, insieme a lui l’ha fatto l’intera Giunta. E solo dopo la mezzanotte («perché prima avrebbe portato male, fino alle 23,59 ero il sindaco “regnante”») ha annunciato l’erede designato, il candidato che, almeno per il momento, correrà fino alle urne per provare a raccoglierne il testimone.

Il nome a sorpresa (anche se tra domenica e ieri gli spifferi sul suo conto si erano fatto insistenti) è quello di Federico Basile. «Il guardiano dei conti» l’ha definito De Luca, che si è “innamorato” di lui durante le lunghe notti passate a studiare le pieghe dei bilanci. Ex revisore dei conti del Comune (la prima volta fu in quota Beppe Picciolo, da “tecnico” di Sicilia Futura), il 44enne ha vestito con De Luca prima i panni del consulente per il monitoraggio del piano di riequilibrio, poi quelli di direttore generale. C’è chi dice che la sua sia una “candidatura civetta”, in vista di nuove e ulteriori mosse nelle prossime settimane, correlate a quanto avverrà a Palermo in chiave regionale. Sta di fatto che, almeno per il momento, De Luca non ha optato per nessun membro della Giunta, scegliendo quello che è sempre stato considerato una sorta di assessore aggiunto.

L’annuncio è arrivato al culmine dell’ultimo giorno da sindaco, che è stato, per De Luca, un giorno di saluti, commiati, momenti di commozione alternati a evidenti prologhi della campagna elettorale che verrà. Il tutto sempre – o quasi – a favore di social. In diretta si è vestito al mattino, in una sorta di Truman Show della politica locale, consultandosi coi followers persino sulla lunghezza della cravatta. Poi ha iniziato la sua maratona.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook