Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Al "Maurolico" di Messina gli elfi di Natale: libri e giochi all'Unicef per i bimbi in difficoltà

Al "Maurolico" di Messina gli elfi di Natale: libri e giochi all'Unicef per i bimbi in difficoltà

di

Il valore più puro del Natale e la gioia di celebrarlo con un dono. “Non è Natale se tutti i bambini non hanno almeno un giocattolo da scartare sotto l’albero”: nascosta dietro un enorme pacco regalo che ha collocato ai piedi del grande albero blu, la dirigente scolastica dell’Istituto d’istruzione “F. Maurolico” Giovanna De Francesco ha fatto ingresso questa mattina a scuola per condividere con le studentesse e gli studenti un momento di straordinaria solidarietà e bellezza: la consegna dei regali ai bambini delle comunità parrocchiali S. Maria della Consolazione del villaggio Santo, Santa Maria di Gesù Inferiore a Provinciale, Santi Pietro e Paolo di via La Farina e Madonna delle Lacrime del Villaggio Padre Annibale di Bordonaro.

“Dona un giocattolo per accendere un sorriso” è l’iniziativa promossa in collaborazione con la sezione provinciale di Unicef Messina presieduta da Angela Rizzo Faranda, che ha visto il liceo messinese protagonista di una raccolta di giocattoli e libri. Dopo aver partecipato al progetto “Adotta una Pigotta” con la tradizionale raccolta fondi che si è tenuta a piazza Cairoli nei giorni scorsi, l’idea delle studentesse Anna Borrello e Chiara Piccolo di sensibilizzare docenti, compagni e l’intera cittadinanza alla cultura del dono è diventata “virale”.

“Messina è vicina a chi non ha abbastanza: quest’anno i bambini riceveranno la visita di un Babbo Natale speciale, Francesco Maurolico, che fra i tanti pacchetti decorati ha deciso di restituire loro il diritto di sorridere”, ha commentato la studentessa Alda Sgroi. Un cuore grande quello dei giovani, che hanno voluto condividere la gioia del Natale con i piccoli amici, nel segno di un ideale passaggio di testimone che un giorno li potrebbe vedere seduti ai banchi di quel liceo. Gli studenti e le studentesse, come gli elfi di Babbo Natale, hanno confezionato i giocattoli uno per uno personalizzando i pacchi regalo, sotto l’attenta supervisione del prof. Costantino Lauria sempre attento al percorso di crescita umana oltre che culturale dei ragazzi. “Il servizio di volontariato che avete svolto con grande entusiasmo e coinvolgimento, educazione, gentilezza e amore verso i bambini vulnerabili e fragili di tutto il mondo, nobilita la vostra persona e le vostre famiglie. La Dirigente De Francesco e il prof. Lauria possono essere orgogliosi per avervi educato ai sani principi della vita, alla cultura del dono e ai valori della solidarietà internazionale”: con queste parole la presidentessa di Unicef Messina ha voluto ringraziare il Liceo Maurolico. Sempre grazie all’impegno di sensibilizzazione dei passanti a Piazza Cairoli sono state raccolte dal liceo offerte per € 781,55, che contribuiranno a sostenere il Progetto Pigotta consentendo all’Unicef di realizzare il programma di lotta alla mortalità infantile, denominato “Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia” nei paesi in via di sviluppo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook