Martedì, 25 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, dieci giorni da “zozzone” costano 6mila euro... Vale la pena?

Messina, dieci giorni da “zozzone” costano 6mila euro... Vale la pena?

Hanno immortalato le sue imprese per dieci giorni consecutivi a Messina. Poi, gli hanno bussato a casa e gli hanno notificato la sanzione, 600 euro per ogni giorno di violazione delle norme sullo smaltimento dei rifiuti e sulla raccolta differenziata, che in totale fanno seimila euro. Le immagini dell’azione sono state elaborate dalla sezione di Polizia ambientale, avvalendosi delle telecamere acquistate con il finanziamento Pon Metro nell’ambito del Programma MesM@RT. Agli agenti che si sono presentati nella sua abitazione, il contravventore «ha manifestato il proprio stupore».

Ma ora, probabilmente, ci penserà seicento volte, anzi seimila volte, prima di liberarsi dell’immondizia in modo così vergognoso, indegno di una società che voglia dirsi civile. Non è l’unico, quel signore di via Taormina, né l’ultimo a essere beccato, ma certamente l’effetto di deterrenza rappresentato dai sistemi di videosorveglianza dislocati sul territorio comunale svolge un ruolo prezioso, come confermano i numeri della stessa Polizia municipale. Più persone vengono colte in flagrante, meno contravvengono alle regole. È un percorso lungo e difficile da compiere, ma è senza alternative: bisogna reprimere e soprattutto dissuadere fenomeni di inciviltà che, purtroppo, alle nostre latitudini, molti continuano a dare per scontati.

«Grazie alle nostre telecamere – commenta il sindaco De Luca – abbiamo scoperto questa persona che per ben 10 giorni di fila ha abbandonato grossi sacchi pieni di rifiuti nel Rione Taormina. L’incivile non si limitava ad abbandonare i rifiuti, ma apriva i sacchi e spargeva a terra il loro contenuto, insozzando la via e il marciapiedi. La nostra squadra ha tenuto d’occhio la situazione ed è risalita all’identità di questo incivile, andando a casa a sanzionarlo con 10 multe, una per ogni giorno di abbandono dei rifiuti per un totale di 6.000 euro! Lo “zozzone”, nel ricevere il verbale, ha manifestato il suo stupore: non si aspettava che nel Rione Taormina fossero attive le telecamere e soprattutto non pensava che avremmo sanzionato anche chi vive nel Rione, abituato per troppi anni all’indifferenza delle istituzioni. Questo è il punto – conclude Cateno De Luca –: abbiamo portato la raccolta differenziata con il porta a porta in ogni via, angolo, vicolo e piazza della città, garantendo un servizio puntuale ed efficiente per tutti. E non consentiremo a nessuno di potere ricorrere ad alibi e giustificazioni per continuare a sporcare la città. Zozzoni finitela, tanto vi becco uno ad uno e le multe le dovrete pagare...».

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook