Martedì, 25 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca La tragedia di Lipari, addio a Bart... quel sorriso speciale che teneva compagnia

La tragedia di Lipari, addio a Bart... quel sorriso speciale che teneva compagnia

di

Non ce l’ha fatta ed è deceduto ieri mattina al Civico di Palermo, dove era ricoverato, Bartolo Giardina (Bart per gli amici) il ventisettenne liparese coinvolto nel drammatico incidente del 24 ottobre scorso a Quattropani e che è già costato la vita, sul luogo del sinistro, alla ventinovenne Desirée Villani.

Le sue condizioni, sin da quando i vigili del fuoco di Lipari l’avevano estratto dall’abitacolo dell’auto, usando un gruppo da taglio, erano apparse gravissime per via di un trauma cranico e di fratture e lesioni varie. La notizia della prematura scomparsa del giovane, benvoluto ed apprezzato non solo dai suoi amici ma anche da quanti sono entrati in contatto con lui, anche in campo lavorativo (era impiegato nel settore della ristorazione), ha fatto scendere una cappa di tristezza e di sconforto sull’arcipelago dove si era sperato che potesse riuscire a venire fuori dalla drammatica situazione.
Sui social da ieri si susseguono i post che ricordano quello che, decisamente, era un bravo giovane ed un grande amico. Ne estrapoliamo uno che riassume quello che in moltissimi hanno scritto. “Oggi – scrive Helèna Profilio - fa più freddo del solito, ma non per le condizioni meteo ma perché il nostro cuore piange un’altra persona importante che ci lascia. Vorrei tornare indietro al giorno del mio matrimonio con Francesco, alla felicità e spensieratezza di quel giorno, quando abbiamo ballato e cantato a squarciagola. Sei stato un amico importante, da quando ti conosco ci sei sempre stato, soprattutto qualche anno fa, quando non facevo altro che lamentarmi e tu non facevi altro che sopportarmi e supportarmi. Voglio ricordarti con quelle guanciotte rosse e sempre con il sorriso. Avrai un posto speciale nel mio cuore, così come in quello delle persone, degli amici che ti hanno conosciuto ed apprezzato. Ti voglio, ti vogliamo bene».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook