Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca S. Filippo del Mela, a fuoco un'autocisterna che trasportava sostanze chimiche

S. Filippo del Mela, a fuoco un'autocisterna che trasportava sostanze chimiche

di

Per cause in fase di accertamento, intorno alle 9 di questa mattina, un'autocisterna che trasportava dell'acido si è ribaltata prendendo fuoco. L'incidente si è verificato nella zona di Archi (al confine tra San Filippo del Mela e Pace del Mela), sottostante la zona industriale.

L'autista, fortunatamente messosi in salvo mentre il mezzo prendeva fuoco, è stato condotto al pronto soccorso dell'ospedale Fogliani dove i medici gli hanno riscontrato ferite da taglio e lievi contusioni, oltre ad un forte stato di choc.

In corso la valutazione dei danni ambientali

Dalla cisterna è cominciato a fuoriuscire prima un fumo arancione e poi una nube nera visibile a centinaia di metri di distanza che ha reso l’aria nella zona irrespirabile. L’acido nitrico è sia tossico che corrosivo. Buona parte del liquido che non si è consumato nell’incendio ha continuato a sversarsi sui terreni circostanti. Il flusso si è fermato dopo che la cisterna ribaltata è stata rimessa in piedi tramite una gru.

L'intervento

Sul posto è intervenuta anche la squadra  NBCR (Nucleare Biologico Chimico Radiologico) dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell’area e del mezzo incidentato. Presente anche una squadra specializzata della Raffineria per contenere il propagarsi dell’acido nei terreni, mettendo a disposizione personale e materiale assorbente. Altissimo l'allarme tra i residenti della valle del Mela, già spaventati per le recenti emissioni dai camini della Ram: insorgono ancora una volta gli ambientalisti.
Ulteriori dettagli sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook