Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Quel pianoforte "dimenticato" nella Galleria Vittorio Emanuele di Messina. Turisti fanno il "book"

Quel pianoforte "dimenticato" nella Galleria Vittorio Emanuele di Messina. Turisti fanno il "book"

di

Tornano i turisti a Messina, scesi anche dalle navi da crociera approdate al porto. E tra le bellezze della città, scoprono, rimanendo basiti, il degrado di un pianoforte pubblico lasciato al più totale abbandono all'interno di un "gioiello" cittadino: la Galleria Vittorio Emanuele. Qualcuno di loro ha fatto persino una sorta di reportage fotografico per immortalare le pessime condizioni in cui è ridotto lo strumento.

Il piano pubblico, voluto fortemente dall'ex amministrazione Accorinti, era stato "difeso" da gran parte della città, quando l'attuale amministrazione De Luca aveva deciso, su sollecitazione di una residente della Galleria, di spostarlo altrove perchè disturbava la quiete pubblica.

Oggi, quel piano, è stato nuovamente "dimenticato", senza che nessuno, compreso il Comune, si preoccupi di valorizzare uno strumento di cultura, un bell'esempio di civiltà (ma anche di inciviltà di chi lo ha più volte danneggiato) e di amore per la musica donato da una famiglia messinese per allietare con la musica uno degli spazi più belli di Messina

Indecoroso lo "spettacolo" offerto ai vacanzieri che fanno capolino in città. A ribadirlo è anche il titolare di un locale all'interno della galleria che ha commentato così lo sguardo attonito dei turisti davanti al pianoforte:

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook