Domenica, 20 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Viadotti sulla Messina-Palermo, primo semaforo verde verso la ricostruzione

Viadotti sulla Messina-Palermo, primo semaforo verde verso la ricostruzione

di

Semaforo verde a un primo iter di approvazione del progetto che riguarda la ricostruzione dei viadotti 3 e 4 che sovrastano l'autostrada A20 Messina-Palermo, ricadenti sui territori di Spadafora e Venetico.

Nella mattinata di ieri, si è svolta la conferenza di servizi alla presenza del sindaco di Spadafora Tania Venuto, del suo vice Tindaro Centorrino e dell'architetto Salvatore Cuffaro, dell'Ufficio tecnico. Hanno preso parte l'ing. Salvatore Minaldi, direttore generale del Consorzio autostrade siciliane, l'ing. Dario Costantino, responsabile dell'Area tecnica del Cas, il Rup Anna Sidoti, il progettista ing. Luigi Bosco e l'ing. Francesco Roccaforte, della Città metropolitana di Messina. Il progetto ha ricevuto il nulla osta da parte del Comune di Spadafora e dell'ente provinciale. Il programma strutturale ed esecutivo, completo di tutti i calcoli, sarà ultimato entro la prima decade di maggio.

«Dopodiché- ha precisato l'ing. Minaldi- il progetto sarà trasmesso al Genio civile per l'approvazione. A fine maggio, portate a termine le procedure autorizzative, avremo il quadro definitivo. A questo punto, il progetto sarà inviato all'attività di verifica, atto previsto dalle norme del codice degli appalti. Contiamo entro giugno di trasmetterlo al Ministero per il decreto finale. Rimane poi il consenso che ci permetterà di indire la gara. Siamo soddisfatti- ha concluso Minaldi- per l'ottimo lavoro svolto finora. Ringraziamo la Città metropolitana per i suggerimenti, che hanno consentito di portare a termine la progettazione, e l'amministrazione comunale di Spadafora».

Durante la conferenza di servizi, l'ing. Luigi Bosco ha mostrato le caratteristiche delle due strutture. La realizzazione di entrambi i viadotti è prevista con travi in acciaio di tipo "Corten" di notevole resistenza, mentre la soletta sarà in calcestruzzo. Gli impalcati saranno edificati secondo gli ultimi accorgimenti che le tecniche moderne consentono di mettere in campo oggi. Il Comune di Venetico, non presente alla conferenza, provvederà ad inoltrare il parere di competenza entro breve. Lo svaro dei due viadotti, che non rispondevano più ai parametri di sicurezza, era stato effettuato a novembre del 2020.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook