Lunedì, 21 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Figliuolo a Messina: "Nuovo hub vaccinale al PalaRescifina e sei punti all'ex ospedale militare". L'INTERVISTA VIDEO

Figliuolo a Messina: "Nuovo hub vaccinale al PalaRescifina e sei punti all'ex ospedale militare". L'INTERVISTA VIDEO

Nascerà un nuovo centro vaccinale in città. È questa la principale novità al termine della visita del generale Francesco Figliuolo all'Hub  in Fiera. Il nuovo centro è stato individuato al PalaRescifina nel polo sportivo di San Filippo. La struttura è stata messa a disposizione dal Comune di Messina ed è previsto che sarà allestita subito dopo le festività pasquali. Il generale Figliuolo prima della visita in Fiera è stato in Prefettura e ora si è trasferito all’ex ospedale militare. Figliuolo ha parlato anche del piano vaccinale in Italia: «Oggi - ha detto - abbiamo sul piatto 11 milioni di dosi: ovviamente si stanno somministrando e di questo sono contento, abbiamo superato ottime percentuali, l’altro ieri 245 mila... sono dati da consolidare, ieri 237 mila, ma probabilmente supereremo le 240 mila... quindi siamo allineati al piano. Arriveranno nella settimana che va dal 29 marzo al 3 aprile, perché il trimestre finisce in quella settimana, oltre un milione di dosi Pfizer, oltre 500 mila dosi Moderna e oltre un milione 300 mila AstraZeneca, e questo è il preludio ad aprile per avere nel mese un massiccio afflusso di dosi che consenta di utilizzare appieno gli hub che stiamo andando a costruire. Non esiste alcuna disparità tra le regioni».

«La Sicilia - ha proseguito - sta facendo 20 mila vaccinazioni al giorno: siamo nel pieno target della campagna vaccinale, è chiaro che dobbiamo raddoppiare e arrivare intorno ai 50 mila; per fare questo bisogna trovare nuovi hub vaccinali e nuovi punti di vaccinazione. Nel piano c'è una strategia che prevede la capillarizzazione per andare a trovare e vaccinare anche nelle zone più impervie i grandi hub nelle città come Messina. Con le autorità sanitarie locali, il prefetto e il sindaco abbiamo condiviso la possibilità di ampliare l’offerta, perché questo posto è stato un grandissimo sforzo, ma 52 postazioni vaccinali in un’area così congestionata potrebbero portare in futuro, quando si aprirà la stagione turistica, dei problemi. Abbiamo deciso di realizzare, dal punto di vista logistico e con assetti sanitari, un altro luogo individuato nel Palazzetto Rescifina che è vicino alla tangenziale e all’uscita dello svincolo autostradale: ha spazi, il sindaco lo ha messo a disposizione e noi lo vestiremo in tempi brevi».

L’obiettivo, ha sottolineato ancora Figliuolo, «è rendere fruibile alla cittadinanza il nuovo hub dopo Pasqua. Sarà uno sforzo corale che farà la protezione civile, la città, l’azienda sanitaria provinciale, la Regione, la Difesa che concorrerà a mettere in campo la parte logistica coordinato dal governo. Ho detto che bisogna migliorare insieme, cercare la concordia, ciò che unisce per migliorare, nessuno deve dire di sentirsi defraudato, questo è stato l’inizio ottimale adesso si deve fare di più e insieme».  Oltre all'hub al Palazzetto dello sport di Messina è prevista l’aggiunta di sei nuove linee vaccinali presso l’Ospedale militare cittadino che sarà operativo e aperto alla cittadinanza nella prima metà di aprile.

Parla il commissario dell'Asp di Messina, Alberto Finanze

«Abbiamo avuto quasi 9 mila vaccinati da quando questo hub ha avuto inizio, andiamo su una media di mille, stiamo aspettando il nuovo carico e approvvigionamento di vaccini che arriverà martedì e nel frattempo continuiamo con AstraZeneca e con Moderna che è arrivato ieri quindi stiamo aspettando ulteriori dosi di vaccini per implementare ancora di più la capacità di questi hub». A dirlo il commissario Covid di Messina, Alberto Firenze, che ha aggiunto che presto dovrebbero esserci novità per evitare lunghi spostamenti per fare il vaccino, per chi abita nei Comuni della provincia di Messina, nel giorno della visita del commissario nazionale. «Entro oggi - ha detto- così come ci chiede la Regione, abbiamo da presentare il nuovo piano dei punti vaccinali in tutta la provincia di Messina, abbiamo avuto diverse interlocuzioni anche con tante amministrazioni comunali che si sono offerte mettendo a disposizione spazi e luoghi che rendessero ancora più semplice l’acceso ai cittadini e accorpando per territorio in modo da evitare che ci si sposti troppo dalla propria abitazione, oggi presenteremo il nuovo piano organizzativo che ci vedrà a pieno regime dal 6 aprile quando arriveranno moltissime dosi di vaccino, così saremo pronti per organizzare tutto il mese di aprile e organizzarci per i mesi prima dell’estate che sono quelli più interessanti nell’ambito della copertura vaccinale per tutta la popolazione».

 

 

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook