Domenica, 28 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, mons. Di Pietro celebra il transito di S. Eustochia: "Bisogno della sua intercessione"

Messina, mons. Di Pietro celebra il transito di S. Eustochia: "Bisogno della sua intercessione"

di

Le restrizioni della zona rossa non hanno impedito ai fedeli messinesi di rendere omaggio a S. Eustochia Smeralda Calafato nel giorno in cui si celebra il 536esimo anniversario del Dies Natalis. Raccolti in preghiera nella chiesa del Monastero di Montevergine, con lo sguardo rivolto a colei che ha saputo trasformare il dolore in opportunità di riscatto consacrando la vita al Crocifisso - suo “amore dolce e zuccarato” - come lo definiva, hanno consegnato alla clarissa le angosce di un tempo flagellato da questa pandemia che sembra aver cancellato ogni speranza.

La celebrazione del Beato transito è stata presieduta dal vescovo ausiliare mons. Cesare Di Pietro, il quale ha ricordato l’attualità del carisma di Eustochia che continua a risplendere nelle sorelle povere di S. Chiara. “In questo momento così drammatico abbiamo bisogno della sua intercessione; dobbiamo essere tralci vivi e fecondi di un’unica vite, diventando come lei dono di amore per i fratelli”, ha detto il vescovo.

Presente la comunità delle clarisse con la abbadessa suor Mattia Pavone e il cappellano mons. Pietro Aliquò che ha presieduto la prima messa della giornata. Alle 18 il solenne pontificale, durante il quale verrà offerto l’olio per accendere la lampada votiva in argento realizzata dal maestro Francesco Cosio su committenza della Fondazione “Bonino Pulejo” in occasione del 30mo anniversario di canonizzazione, sarà presieduto dall’arcivescovo Giovanni Accolla.

Quest’anno, vista la situazione di emergenza legata alla pandemia, la liturgia della festività si svolgerà in tono minore. Per questo la celebrazione sarà trasmessa in streaming sulle pagine Facebook “Monastero Montevergine S. Eustochia Smeralda” e “Arcidiocesi di Messina-Lipari-S. Lucia del Mela”. Allo stesso orario, anche la comunità della SS. Annunziata ricorderà S. Eustochia (in via Caprera nella parte alta del torrente si trova la casa natale della religiosa) con una solenne celebrazione presieduta dal parroco mons. Gaetano Tripodo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook