Mercoledì, 02 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Bus a Messina, nasce la nuova Atm: biglietti più cari e controllori sempre a bordo

Bus a Messina, nasce la nuova Atm: biglietti più cari e controllori sempre a bordo

di

Oggi primo giorno di operatività della Atm spa di Messina che dopo 52 anni sostituisce la omonima azienda speciale da due anni in liquidazione. Per il momento poche novità sulle linee anche per le norme anticovid. Dal 15 giugno è previsto un incremento dei servizi e qualche cambiamento.

Di certo da oggi crescono le tariffe dei biglietti. Messina, infatti, si adegua ai costi delle altre città metropolitane e così il biglietto minimo passa da 1,20, corsa semplice, a 1,50 euro per 100 minuti. A bordo il costo sarà di 2 euro, ma per i primi 10 giorni ci sarà tolleranza e lo si potrà acquistare a 1,50.

Un ticket di andata e ritorno passa da 1,70 a 2,50. Il giornaliero da 2,60 a 4 euro e l'abbonamento mensile da 30 a 35 euro. Chi ne avesse uno ancora in corso di validità, lo potrà usare fino alla fine. Chi è ancora in possesso di vecchi titoli di viaggio potrà recarsi presso rivendite autorizzate, edicole, tabacchi e box vendita Atm Spa per consegnare i vecchi ticket e, integrando la differenza, ritirare i nuovi biglietti assieme alla fornitura di mascherine. Chi, invece, non volesse “convertire” il titolo di viaggio, potrà recarsi negli uffici dell’Atm in liquidazione e ottenere il rimborso.

I possessori di abbonamenti che hanno una scadenza successiva all’1 giugno possono continuare ad utilizzare l’abbonamento fino alla naturale durata e successivamente sottoscriverne uno nuovo.  A bordo ci saranno i controllori su ogni bus.

Una promozione lanciata dall’azienda per la fase di start up riguarderà l’acquisto di ticket a bordo del mezzo che avranno lo stesso prezzo di quelli forniti dalle rivendite autorizzare e dai box Atm. La promozione durerà sino al 10 giugno.

I biglietti potranno essere acquistati anche alla stazione Cavallotti, con la previsione di estendere questa possibilità anche presso i box presenti ai capolinea del tram di Gazzi e Annunziata, in aggiunta ai servizi già offerti.

In previsione dell’avvio della stagione balneare, in caso di alta affluenza sui mezzi pubblici, infine, l’Atm Spa ha previsto un potenziamento delle corse soprattutto durante il week end e in determinate fasce orarie con l’obiettivo di evitare assembramenti alle fermate e consentire a tutti gli utenti di poter fruire del servizio di trasporto pubblico in totale sicurezza.

“Chi viaggia con Atm Messina non paga la mascherina” è, invece, la promozione di lancio del nuovo servizio: in omaggio una mascherina agli utenti che acquisteranno, presso le rivendite autorizzate e i box vendita dell’azienda, almeno due ticket per la corsa da 100 minuti, un biglietto giornaliero o uno valido due corse, mentre uno stock di 10 mascherine verrà consegnato a chi sottoscrive un abbonamento mensile, che aumenta a 30 per gli abbonamenti trimestrali e a 50 per quelli annuali. Ogni mascherina sarà consegnata in buste singole e numerate e non potrà essere oggetto di vendita.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook