Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Truffa dei finti maghi a Santo Stefano di Camastra, si costituisce l'ultimo indagato - Nomi e foto degli arrestati

Truffa dei finti maghi a Santo Stefano di Camastra, si costituisce l'ultimo indagato - Nomi e foto degli arrestati

La polizia ha arrestato stamani a Patti Francesco Ranno, ricercato nell’ambito dell’operazione «Majari», nella quale lo scorso martedì erano state arrestate altre sette persone a Santo Stefano di Camastra per associazione per delinquere, truffa aggravata, violenza privata e tentativo di estorsione.

Ranno si è spontaneamente consegnato alle forze dell'ordine dopo essere stato informato dal suo avvocato del provvedimento cautelare a suo carico.

Gli indagati avrebbero truffato decine di persone fingendosi maghi e chiedendo somme di denaro per i loro riti esoterici. Una delle vittime avrebbe versato oltre un milione di euro. Ranno è figlio di Elvira Parisi accusata di essere a capo dell’organizzazione.

L’uomo forniva assistenza nell’ambito della circonvenzione delle vittime, e si occupava della riscossione del denaro contante, recandosi al domicilio dei truffati. Ranno ha deciso di rientrare in Italia per consegnarsi alla polizia, dopo essere stato avvisato dal suo legale del provvedimento cautelare nei suoi confronti.

Martedì erano finiti in manette anche i promotori dell'organizzazione, Gino Paterniti ed Elvira Parisi, e i procacciatori delle vittime: Teresa Prinzi, Lidia Messina, Doina Negru Rodica e Rosario Lombardo Facciale. Arrestato anche Gaetano Capra, come Ranno delegato alla riscossione del denaro.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook