Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Sicilia in fiamme, vasto incendio anche a Messina da Masse a Spartà: fuoco vicino alle case

Sicilia in fiamme, vasto incendio anche a Messina da Masse a Spartà: fuoco vicino alle case

Incendio in zona Masse a Messina. Il fronte è abbastanza vasto e sul posto è entrato in azione nel pomeriggio un canadair per cercare di limitare i danni. Sul posto sono impegnate diverse squadre dei vigili del fuoco. La situazione più critica si registra a Massa Santa Lucia, lungo l'arteria provinciale che collega a Spartà. Fiamme alte, sul posto anche i carabinieri.

E in serata il fronte del fuoco si è allargato coinvolgendo la zona delle Masse a Messina, spingendosi fino all'abitato di Spartà, dove le fiamme stanno "tagliando" diverse contrade. La situazione è di allerta massima e diverse squadre dei vigili del fuoco stanno provando a domare le fiamme, cercando i varchi più efficaci per intervenire anche se l'ombra e gli spazi particolarmente tortuosi non rendono facili gli interventi. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Castanea, che stanno supportando i pompieri nelle operazioni, delimitando le aree, ma anche avvisando la cittadinanza, soprattutto gli anziani nelle abitazioni più isolate. A supporto potrebbero giungere altri militari, perché probabilmente sarà necessario procedere con delle evacuazioni, anche momentanee. L'attenzione sul fronte cittadino è massima.

E' stata una giornata di incendi in tutta la Sicilia. Le alte temperature registrate in gran parte dell'isola e il vento di scirocco hanno alimentato roghi in molte zone. Fiamme nel Messinese dove dalle 12, dieci squadre dei vigili del fuoco sono intervenute per spegnere roghi di sterpaglie e macchia mediterranea. Impegnati i distaccamenti permanenti di S.Agata Militello, Patti, Milazzo, della sede centrale Messina, e quattro squadre di volontari. Gli incendi stanno interessando i comuni della costa tirrenica: Spadafora, S. Pier Niceto, Milazzo, Barcellona P.G., Castell’Umberto, Acquedolci e S. Stefano di Camastra.

Nel Ragusano diverse squadre dei vigili del fuoco sono state impegnate nell’area ipparina. L’incuria in alcune aree e lotti invasi da erbacce ha agevolato incendi con conseguenti danni a impianti agricoli. Sei gli interventi da parte delle squadre di Vittoria, Santa Croce, Ragusa, e Comiso, dove, con l’aeroporto chiuso, il personale è impiegato per le attività ordinarie spesso a supporto degli interventi nell’area ipparina.

I vigili del fuoco di Comiso sono interventi in piazza Dante Alighieri a Vittoria dove l’incendio accidentale di una automobile rischiava di innescare la struttura in legno del negozio di alimentari. L'intervento di un vigile discontinuo presente sul posto ha limitato i danni. E’ in corso anche un rogo in un deposito di tubi in plastica per l’agricoltura d Acate. Sul posto sono impegnate tre squadre.

Incendio al primo piano di una palazzina in centro a Favara (Agrigento). Il rapido intervento dei vigili del fuoco ha impedito che le fiamme coinvolgessero l’edificio accanto.

Un nuovo fronte del fuoco a Palermo, nella zona di Ciaculli. L’incendio - alimentato dallo scirocco - di rovi e sterpaglie si sta propagando in particolare a ridosso delle case popolari. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco che intervengono anche per salvaguardare automobili e mezzi di trasporto, aggrediti dal fuoco. La temperatura a Palermo - alle 18:30 - sfiora i 40 gradi e anche il centralino dei vigili del fuoco è rovente: si registrano diversi roghi anche in Provincia e sono in volo anche i Canadair.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook