Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Messina, controlli alla movida nel weekend: 13 denunciati, multe e sequestri - Foto

Nuovi controlli in questo weekend alla movida a Messina da parte dei carabinieri del comando provinciale. I militari del Nucleo Radiomobile e delle compagnie urbane (Messina Centro e Messina Sud) hanno denunciato in tutto 13 persone.

Si tratta di un 25enne e un 36enne per rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanza stupefacente in quanto, sorpresi alla guida di veicoli in apparente stato psicofisico alterato, hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti presso una struttura sanitaria. Un 26enne e un 28enne, per guida in stato di ebrezza poiché guidavano con un tasso alcolemico superiore a 0,8 mg/l. Un 28enne e un 41enne per porto ingiustificato di coltelli di genere vietato od oggetti atti ad offendere. Un 18enne, un 22enne e due 28enni denunciati per il reato di molestie poiché diffondevano musica ad alto volume. Infine, un 29enne, un 31enne ed un 36enne sono stati sorpresi nella recidiva di guida senza patente.

Inoltre, 11 persone, di età compresa tra 18 e 35 anni, sono state segnalate alla locale Prefettura quali assuntori di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, cocaina e crack, detenute per uso personale, con il sequestro di 9,59 grammi complessivi di sostanza stupefacente.

Sono stati controllati 62 veicoli e 99 persone con oltre 30 controlli effettuali con etilometro. Sono state contestate complessivamente 42 infrazioni al Codice della Strada di cui 7 aventi sanzioni penale e 35 sanzioni amministrative (tra cui 3 per mancanza di copertura assicurativa e 21 per sosta vietata). Inoltre sono stati sottoposti a sequestro 3 veicoli e sono state ritirate, per la successiva sospensione, 4 patenti di guida.

Infine, durante il servizio sono state effettuate 21 rimozioni di veicoli in sosta vietata principalmente fra il via Garibaldi e corso Cavour, la via Tommaso Cannizzaro e lungo la via Calabria.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook