Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Sciopero i dipendenti Blujet, disagi sullo Stretto: rivendicano il contratto del comparto ferroviario

di

Trentadue corse cancellate nello stretto fra Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria. Questo in sintesi l’effetto dello sciopero del personale di Blujet che oggi dalle nove alle 17 ha di fatto bloccato lo stretto di Messina nell’ambito dei collegamenti veloci.

Protestano per la disparità contrattuale con i colleghi che si occupano del traghettamento dei treni. In busta paga guadagnano il 40% in meno dei loro colleghi sempre della “famiglia” Ferrovie.

Lo sciopero è stato proclamato perché ai dipendenti della società Blujet, pur svolgendo un servizio pubblico di continuità territoriale ferroviaria come recita lo statuto della società, non viene applicato il contratto nazionale del comparto ferroviario al pari dei lavoratori di Rfi impiegati nel servizio di traghettamento dei convogli, ma il contratto dei marittimi.

Soddisfazione dei segretari generali di Filt Cgil e Uiltrasporti Carmelo Garufi e Michele Barresi: “Lo Stretto si ferma per chiedere le legittime tutele contrattuali per i lavoratori impegnati nel servizio di continuità territoriale passeggeri tra le due sponde.

L’adesione è totale . Adesso fondamentale è che ferrovie dello Stato avviino il confronto sulla tematica della natura contrattuale dei lavoratori di Blu Jet".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook