Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Rifiuti e sporcizia, i mercati Vascone e Sant'Orsola di Messina chiudono per la sanificazione - Foto

Il Comune ha disposto la chiusura dal 21 al 28 luglio dei mercati rionali Vascone e Sant’Orsola “per interventi di manutenzione e sanificazione indifferibili ed urgenti”.

Ad annunciarlo, dopo l’ennesimo blitz effettuato con gli uomini della polizia municipale e della MessinaServizi, è stato il sindaco De Luca. Sui posti sono stati trovati i “resti” dell’attività mercatale, con rifiuti evidentemente non conferiti secondo le regole, nonostante una diffida formale trasmessa nelle scorse settimane dagli uffici di Palazzo Zanca. Il richiamo, in particolare, era indirizzato al conferimento dei rifiuti speciali ma tra il materiale ritrovato spiccava, ad esempio, una testa di pesce spada che faceva bella mostra di sé.

Per ogni mercato rionale spendiamo oltre cento mila euro annui di servizi - ha affermato il sindaco - e ne incassiamo appena un terzo perché ognuno di loro paga, in base al metraggio, da 500 a 1.000 euro l’anno (abbiano scovato oltre il 50% di morosi da oltre cinque anni). Non sono valse a nulla le numerose riunioni e tavoli di confronto. Noi ci faremo carico immediatamente di ripristinare le condizioni minime di vivibilità ma i mercatali devono garantire le condizioni minime di legalità. Per chi non rispetterà le regole sarà disposta la chiusura periodica dell’attività”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook