Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Raccolta dei rifiuti in acqua, al porto di Capo d'Orlando il primo sistema automatico

di

Il porto “Marina di Capo d’Orlando” attiva il primo sistema automatico di raccolta dei rifiuti dispersi in acqua.

Grazie al dispositivo messo a disposizione da Whirlpool, all’interno del progetto LifeGate PlasticLess, sarà infatti possibile raccogliere fino a 1,5 chili di detriti al giorno, ovvero oltre 500 chili di rifiuti all’anno.

Il sistema si chiama “Seabin” ed è stato installato ieri nel porto paladino “Marina Capo d’Orlando”. Da non dimenticare che la città paladina è già “plastic free” dal 1 aprile scorso.

Nell’ordinanza del sindaco Franco Ingrillì in particolare si impone agli esercenti sul territorio comunale, alle attività commerciali, artigianali e di somministrazione alimenti e bevande, a non distribuire ai clienti sacchetti da asporto monouso in materiale non biodegradabile.

Inoltre, i titolari che esercitano sul territorio comunale le attività della ristorazione, quali bar, ristoranti, pizzerie, rosticcerie e attività simili potranno distribuire agli acquirenti esclusivamente posate, piatti, bicchieri (di qualsiasi dimensione), cannucce in materiale biodegradabile e compostabile.

Analoga disposizione riguarda supermercati e salumerie. Inoltre, durante feste pubbliche e sagre si potranno distribuire al pubblico esclusivamente posate, piatti, bicchieri e sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook