Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Messina, sigilli a un cantiere edile: sequestrato un ponteggio e denunciato il titolare dell'impresa - Foto

Il responsabile della ditta esecutrice dei lavori di un cantiere di via Archimede 65, in località Sperone, a Messina, è stato denunciato, dalla guardia di finanza, intervenuta con il personale dell’Asp, al termine di una verifica delle condizioni di lavoro sotto il profilo della sicurezza e della regolarità dei rapporti di lavoro.

Sono state rilevate – stando agli investigatori - gravi violazioni relativamente al rispetto della normativa a tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, e constatato che il ponteggio eretto intorno all’edificio, oggetto di una manutenzione straordinaria, non possedeva i requisiti necessari.

Inoltre l'impresa affidataria dei lavori, non avrebbe redatto il piano operativo di sicurezza, e avrebbe omesso di valutare i rischi del cantiere.

Nel corso del sopralluogo sarebbero state riscontrate irregolarità oltre all’uso del ponteggio metallico non idoneo, tra le tante, la mancanza di parapetti e dei servizi igienici.

Gli uomini delle fiamme gialle hanno sospeso i lavori e sequestrato il cantiere che è stato messo a disposizione della Procura della Repubblica di Messina. Sono stati trovati anche 2 lavoratori in nero.

Contestate complessivamente sanzioni amministrative per oltre  16.000 euro e segnalati all’autorità giudiziaria i committenti dei lavori.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook