Venerdì, 20 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

Anniversario della fondazione della polizia, a Messina premi e iniziative con le scuole - Foto

«Noi ci siamo, orgogliosi di esserci. A fianco dei cittadini, in un costante percorso di crescita civile». Con queste parole il neo questore di Messina, Vito Calvino, ha concluso il proprio messaggio dal palco del Palacultura, dove stamattina si sono tenute le celebrazioni del 167esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato.

Momenti istituzionali si sono alternati a momenti squisitamente narrativi e didascalici. Non è mancata la musica, con i giovani artisti del conservatorio Corelli e la voce dell'ospite d'eccezione Mario Incudine.

La giornata, presentata da Salvo La Rosa, ha riservato un intero spazio ai ragazzi delle scuole che hanno partecipato al progetto “PretenDiamo legalità - A scuola con il Commissario Mascherpa” e che sono stati premiati dall’olimpionico pallanuotista Massimo Giacoppo (domani uno speciale con le foto delle scuole partecipanti su "Noi Magazine", in edicola con Gazzetta del Sud).

A margine della “Festa”, sono stati snocciolati una serie di numeri sulle attività della Polizia nel 2019: 268 arresti, 840 persone denunciate in stato di libertà, 125.606 veicoli controllati, 25.200 posti di blocco, tra gli altri. E poi gli interessanti dati sui delitti commessi: 2 omicidi, 4 tentati omicidi, 126 lesioni dolose, 12 violenze sessuali, 917 furti, 60 rapine. Particolari i numeri sui delitti “informatici”: 307 tra truffe e frodi. Durante la cerimonia, sono stati riconosciuti diversi riconoscimenti premiali (in allegato l'elenco completo).

 

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook