Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Ma le Gole dell'Alcantara sono in provincia di Messina

di

Ci risiamo. Dopo lo svarione di Rainews 24 che, in occasione del summit del G7  “assegnò”  la città di Taormina alla provincia di Catania, oggi è toccato a un quotidiano nazionale “regalare” alla città metropolitana etnea le Gole dell’Alcantara, una delle più suggestive località turistiche del messinese. Un errore che si ripete e che non può non suscitare indignazione e dar vita a numerose segnalazioni da parte dei cittadini “peloritani”.  

Ma queste... lacune  geografiche da cosa sono provocate? Soltanto disattenzione di alcuni giornalisti? E’ ovvio che c’è di più:  qualcosa non funziona nella comunicazione e nella promozione del territorio della provincia di Messina, che, al contrario, potrebbe e dovrebbe essere la principale area turistica  della Sicilia. Indignarsi non basta, bisogna trovare una soluzione a  livello di marketing, anche alla luce di quanto successo poco meno di un anno fa, e che è fortemente indicativo di quanto poco sappiamo “venderci” soprattutto all’estero: The Guardian, importante quotidiano britannico, sul suo sito online dimenticò completamente di inserire Messina nella cartina geografica. La pubblicazione era quella dello scorso 24 giugno,  giorno in cui, nella rubrica dedicata ai viaggi, campeggiava, in prima pagina, la foto dell'Isola Bella, con i consigli su cosa andare a vedere in giro per la Sicilia Orientale, con tanto di cartina.

Una cartina probabilmente realizzata ad hoc per far risaltare i luoghi “chiave”, fra i quali, però mancava proprio Messina: il capoluogo. Invece c’erano  Taormina,  Milazzo,  Savoca, e ancora Catania, Siracusa e Ragusa. La città dello Stretto scomparsa non soltanto dalla punta della Trinacria, ma anche dal testo, dalle foto, dalle indicazioni su dove mangiare e dove dormire. Neanche un accenno sulle tradizioni, sui monumenti, sul campanile del Duomo, sulla Madonnina del Porto, sulla pesca del pescespada.

E se è vero, tornando alla notizia di oggi, che il fiume Alcantara ha un bacino idrico che si estende per circa 603 km² nelle province di Messina e di Catania (a Castiglione di Sicilia) ed è tutelato dall'Ente Parco Fluviale dell'Alcantara, è innegabile che l’impianto realizzato attorno alle sua gola più imponente e famosa si trova nel territorio di Motta Camastra e cioè in provincia di Messina.  

Rainwes24  in occasione della “cantonata” del G7 chiese scusa ai messinesi e corresse immediatamente il proprio errore. E’ troppo chiedere anche in questo caso (ci venga perdonata la parafrasi)  che sia “dato a Messina quel che è di Messina”?

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook