Venerdì, 21 Settembre 2018

Tentato furto in banca

di

Hanno tentato il colpo grosso ma gli è andata male. Volevano portare via la cassaforte del bancomat ma l'allarme collegato con la sede centrale della banca li ha fatti desistere. Dopo aver rotto con una grossa mazza i vetri blindati della porta d'ingresso i tre malviventi sono fuggiti senza portare via nulla. Adesso saranno gli investigatori della Squadra Mobile, esaminando ogni frem delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza dell'istituto di credito, a tentare di identificare gli autori del raid notturno. Erano da poco passate le 3 e mezza quando il terzetto è entrato in azione. Hanno parcheggiato l'auto vicino all'agenzia della Banca Popolare Agricola di Ragusa in via Antonio martino. Senza perdere tempo uno di loro, il più robusto, ha iniziato a colpire la vetrata della porta d'ingresso con una mazza di ferro finchè non ha mandato in frantumi il vetro blindato. A quel punto i tre hanno raggiunto il vano bancomat e cassa continua con l'intenzione di scardinare la cassaforte o magari di fare saltare in aria la serratura come accaduto in alcune occasioni. Ma a quel punto si è messo in azione il dispositivo d'allarme. Il suono della sirena ha costretto i tre malviventi a fuggire di gran corsa. Sono risaliti a bordo dell'auto e si sono allontanati a tutto gas portando via anche la mazza di ferro. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile che in mattinata hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere. Immagini che al momento non hanno potuto fornire un grosso contributo alle indagini visto che i tre ladri indossavano cappellini e passamontagna e non sono assolutamente riconoscibili. Sul posto sono intervenuti anche gli uomini della Scientifica alla ricerca di tracce ed elementi che possano fornire indizi utili agli investigatori.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X