Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Messina, “sbarcati” Kragl e Perez. Ferrara è il rinforzo per la difesa
SERIE C

Messina, “sbarcati” Kragl e Perez. Ferrara è il rinforzo per la difesa

di
Il 29enne dovrà svincolarsi dal Catania e poi firmare con l’Acr

Dopo l’ufficialità della separazione da Marcello Pitino, è arrivato l’annuncio del matrimonio con il neo ds Pasquale Logiudice, operativo già da fine 2022 per inserire le pedine giuste utili a rinforzare l’organico e salvare il Messina. Specializzato in rivoluzioni, come quella che l’anno scorso portò la Fidelis Andria a una permanenza clamorosa, il nuovo direttore sportivo, 54 anni, reggino d’origine, in carriera ha lavorato anche con Catania, Juve Stabia e Catanzaro.
E dopo il portiere esperto Ermanno Fumagalli, prima operazione del nuovo ciclo, si sono legati al Messina altre due pedine esperte e pronte ad aiutare la squadra. Lo avevamo annunciato nei giorni scorsi e ieri sono giunti in città l’esterno mancino Oliver Kragl e l’attaccante Leonardo Perez, accompagnati dal procuratore Valeriano Narcisi. Il primo (32 anni) arriva da svincolato dopo l’esperienza al Ried, in Austria, e firma un contratto di sei mesi più un anno in caso di salvezza (atteso in transfer per poterlo impiegare già dalla prossima gara contro la Viterbese); il secondo (33 anni) in prestito secco dalla Virtus Francavilla. Si dovevano limare gli ultimi dettagli, l’accordo è stato definito e verranno annunciati nelle prossime ore. Il canale preferenziale sbocciato con la Virtus Francavilla, ha aperto un'altra porta, quella che conduce al centrocampista offensivo, Federico Mastropietro, classe 1999, battendo la concorrenza del Giugliano. Bravo coi piedi e nel gioco aereo, tarantino d'origine, è cresciuto nelle giovanili della Juventus. Tappa poi alla Reggiana prima di esplodere in Puglia: può agire da trequartista e mezzala. Già accostato al Messina negli ultimi giorni del mercato estivo, arriverà a Messina in prestito come Perez.
Elementi cardine, con caratteristiche ben precise. Perni più che puntelli. E Messina che guarda con attenzione massima anche agli altri reparti, soprattutto alla difesa che ha bisogno immediato di elementi che rimpolpino l’organico visto che Camilleri e Ferrini sono in uscita, Angileri starà fermo a lungo e Filì è stato squalificato.
È Michele Ferrara, centrale attualmente al Catania in D, il profilo cui si era accennato ieri e si stava lavorando già da qualche giorno. Ai piedi dell’Etna ha collezionato appena 6 gettoni per via dei problemi fisici che lo hanno frenato. In passato sette campionati tra i Pro con Monopoli, Leonzio e Pergolettese. Atteso lo svincolo dai rossoblù del 29enne, che così si potrebbe legare all'Acr. Attenzione, però, perch non dovrebbe essere l'unico innesto nel ruolo: si lavora, infatti, su altri due-tre profili che potrebbero essere ingaggiati prossimamente, a condizioni diverse dalle attuali. L’altra priorità sono i terzini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook