Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il messinese “Ciccio Bboy” da record: Capri-Sorrento a nuoto
L'IMPRESA

Il messinese “Ciccio Bboy” da record: Capri-Sorrento a nuoto

Un altro tassello nell’elenco degli straordinari e al contempo folli passaggi in acqua compiuti: Corsica-Sardegna, Livorno-Isola d’Elba e Vulcano-Milazzo, oltre allo Stretto per "l'uomo delfino" Francesco Boncordo

Francesco Boncordo, in arte “Ciccio Bboy”, piazza un’altra impresa in mare: da Capri a Sorrento, bracciata dopo bracciata. Il 38enne messinese si è cimentato nell’ennesima traversata da record, sfidando le onde alte e il vento che spirava forte, “scortato” solo da un assistente in barca lungo il tragitto. E alla fine ce l’ha fatta, percorrendo gli oltre quindici chilometri che separano l’isola dalla costa.

E fissa dunque un altro tassello nell’elenco degli straordinari e al contempo folli passaggi in acqua compiuti: Corsica-Sardegna, Livorno-Isola d’Elba e Vulcano-Milazzo, oltre allo Stretto. Un’idea, quella di mettere la bandierina anche in Campania, nata con la solita spontaneità che contraddistingue il personaggio “Bboy”, la cui genuinità umana e anche nel compiere queste traversate senza secondi fini, ma solo per passione. «Mi trovavo in vacanza a Sorrento da amici, ho così deciso di andare a Capri perché volevo visitarla, da lì ho poi pensato di ritornare a nuoto», racconta con il suo classico sorriso sulle labbra. Un pensiero cullato e poi reso realtà, frutto anche dei duri allenamenti settimanali nel Messinese, terra a cui Francesco è legatissimo.

Niente sponsor o tentativi di entrare nel libro dei guinness, seppur visto questo grande talento del ribattezzato “uomo-pesce”, potrebbe anche iniziare a pensarci: «Il mare è la mia casa, quando ci sono dentro sono libero. Le onde hanno rappresentato un ostacolo, mi avevano sconsigliato di partire la mattina ma ho deciso comunque di cimentarmi. Ho provato nuove emozioni che mi resteranno dentro per tutta la vita, nel cuore. Ogni volta vengo sommerso dall'affetto. Dedico queste gesta alla mia famiglia ma soprattutto a tutte quelle persone che pensano di non potercela fare, nella vita è vietato mollare. Non bisogna mai smettere di credere nei sogni».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook