Martedì, 27 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Tiro al volo, scattano a Messina i Mondiali di Elica
PRESENTAZIONE

Tiro al volo, scattano a Messina i Mondiali di Elica

di

Inizia oggi per Messina la settimana iridata del tiro a volo specialità Elica, che vedrà impegnati nelle pedane del Tav Castanea i migliori specialisti del panorama internazionale. L’evento sarà presentato oggi alle 10.30, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, alla presenza del sindaco di Messina Federico Basile, del vicesindaco e assessore allo Sport Francesco Gallo e di importanti rappresentanti delle istituzioni sportive internazionali, nazionali e regionali. Si tratta di una disciplina che ha sostituito l’antico tiro al piccione, cancellato per la sua crudeltà. E il bersaglio che dovranno colpire i tiratori avrà, appunto, una forma molto simile a quella di un’elica.

Il campionato del Mondo è pronto a offrire spettacolo ed emozioni sin da oggi pomeriggio, con la “Coppa Città di Messina”, gara sulla distanza di 15 eliche; domani sarà la volta della “Coppa Trinacria” (sempre su 15 eliche), giovedì e venerdì l’atteso “Grand Prix Italia”, gara su 20 eliche, mentre il gran finale si vivrà sabato 10 e domenica 11, con lo spettacolo del Campionato del Mondo sulle 30 eliche, e con il “Match delle Nazioni”. I numeri aggiornati della prestigiosa manifestazione sportiva internazionale fanno segnare 140 partecipanti stranieri, provenienti da ben quattro continenti, un dato statistico che già da solo rende l’idea della portata dell’evento iridato. La macchina organizzativa del Tav Castanea ha lavorato senza sosta, rifinendo i dettagli negli ultimi giorni, come conferma Antonio Passalacqua, gestore del Tav con la sua famiglia, ma anche uno dei tiratori italiani attualmente più titolati e attesi in questa rassegna iridata.
«Il Mondiale sembrava un appuntamento lontano, invece è ormai arrivato e siamo pronti ad accogliere tutti per dare lustro a Messina. Non è stato facile, per me e per mio fratello Mino, lavorare ogni giorno per garantire il perfetto funzionamento dell’impianto, e nel contempo tenere alta la concentrazione per la gara; ma, com’è già avvenuto agli Europei, cercheremo di dare il massimo, onorando la maglia azzurra, che indosseremo nuovamente con immenso orgoglio nella nostra città. Il livello di chi si contenderà i titoli è alto e saranno rappresentate tantissime nazioni, a partire da quelle sudamericane per passare alle africane, europee e arabe; i gruppi di argentini e statunitensi, in particolare, presenteranno ciascuno circa quaranta unità e sono preparati per essere competitivi e decisi a ben figurare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook