Sabato, 25 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Messina, la “legge” del nove. La salvezza ora è più vicina
SERIE C

Messina, la “legge” del nove. La salvezza ora è più vicina

di
La squadra di Raciti si gode il +9 sull’Andria penultima a nove giornate dalla conclusione della stagione regolare

Nove, come i punti conquistati dal Messina in una settimana. Nove, come le lunghezze di vantaggio sulla Fidelis Andria, penultima. Nove, come le partite che mancano alla fine della regular season. Il Messina ha conquistato a Vibo Valentia la terza vittoria consecutiva, chiudendo così un mese di febbraio denso di impegni che ha portato in dote 14 punti in 7 gare.

La prestazione al “Razza” ha evidenziato un Messina sempre sul pezzo, una squadra che, in campo, ha avuto un atteggiamento corretto e ha saputo colpire nei momenti giusti. Una gestione del match impeccabile, insomma, nonostante le tante assenze e i pochi giorni per preparare la partita.

Ma Raciti e il suo staff non hanno sbagliato nulla, riuscendo anche a sfruttare il materiale umano a disposizione in panchina, con quel triplo cambio nella ripresa (Russo, Marginean e Catania per Statella, Konatè e Goncalves) che ha dato nuova linfa alla manovra offensiva dei giallorossi. Sacrificio e cura dei particolari hanno fatto il resto, così some sono da sottolineare i gol dei peloritani, tutti diversi e molto belli sotto il profilo tecnico.

«È stata una vittoria meritata e importantissima - ha detto l'attaccante Tommaso Busatto che a Vibo ha messo a segno il gol dell'1-2, il suo secondo centro stagionale -. Sono tre punti che ci permettono di mettere un altro mattoncino verso la salvezza. Adesso, ci attendono nove finali per raggiungere il nostro obiettivo».

- Seconda gara consecutiva, per te, da titolare e un gol pesantissimo. Che sensazioni hai provato?

«Emozioni uniche che a parole non riesco a descrivere. Sono molto contento perché grazie al gol siamo riusciti a tornare in vantaggio e, di conseguenza, a portare a casa i tre punti. Obiettivi personali? L'unica cosa che mi interessa è contribuire in qualsiasi modo a conseguire la salvezza».

- Con mister Raciti in panchina la squadra si è trasformata. Cosa è cambiato dalle precedenti gestioni?

«Dal suo arrivo sono cambiate davvero molte cose - ha concluso Busatto -. Il mister ci lascia liberi di giocare come sappiamo, liberi soprattutto di testa, senza assilli particolari. Siamo una squadra giovane che, quando gioca sotto pressione, non riesce ad esprimersi come sa. E qui il mister è stato bravo a toccare i tasti giusti con noi, adesso quando giochiamo ci divertiamo e siamo diventati un gruppo sempre più unito e affiatato. Credo sia la strada giusta».

Messina che, quindi, vuole proseguire su questa strada. Sabato pomeriggio (ore 14.30) al “Franco Scoglio” arriverà la Juve Stabia, reduce dal ko interno con il Monopoli. La società biancoscudata ha comunicato che i biglietti per la gara con le “vespe” gialloblù sono già disponibili (10 euro più prevendita in curva sud e 20 più prevendita in tribuna centrale) e ha confermato le tariffe promo in curva (0-6 anni gratuito, 7-14 anni 3 euro, 15-18 anni 5 euro, donne 3 euro, più diritti di prevendita). Promozioni valide solo nei punti vendita fisici accreditati.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook