Giovedì, 09 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Messina con la testa a Catanzaro. Goncalves confermato, dubbi per Balde
SERIE C

Messina con la testa a Catanzaro. Goncalves confermato, dubbi per Balde

di
Capuano si aspetta un’altra prestazione convincente in “formato trasferta”. Duelli fondamentali per frenare e poi ribaltare il 3-5-2 “variabile” di Calabro

Le vittorie sono la migliore medicina per guarire dal mal di classifica, proprio per questo in casa Messina si prepara con serenità l'impegnativa trasferta di domenica in casa del Catanzaro, tra le formazioni più forti del Girone C. I tre punti ottenuti contro il Campobasso hanno permesso ai biancoscudati di respirare in termini di graduatoria così anche di morale, ritrovando il gusto del bottino pieno che mancava dall'esordio di Capuano in panchina, a Potenza. L'obiettivo dei peloritani è ripetere le buone prestazioni esterne mostrate in Lucania ma anche in Campania contro la Juve Stabia, anche se a Castellammare la buona non è arrivato un risultato positivo. Il piglio sarà quello però, solidità nella fase “difendente”, aggressività e attacco agli spazi in fase offensiva. Paradossalmente sono i calabresi ad avere tutto da perdere, anche giungendo da due ko consecutivi in campionato: di certo avranno sete di rivalsa ma l'ansia da prestazione potrebbe giocare loro brutti scherzi. Il Messina lo sa e si preparerà per colpire.

L'avvicinamento alle scelte

Ieri la banda guidata da Capuano ha svolto una partitella in famiglia, nel primo pomeriggio, al “Celeste”. La sgambata è servita a testare le prime soluzioni da opporre al forte Catanzaro di Calabro, che fa del 3-5-2 il proprio credo convinto. Come per Capuano, però, variabile in base agli interpreti, soprattutto fra mezzala, trequarti e seconda punta, trasformando talvolta il modulo in 3-4-1-2 o 3-4-2-1.

Alcune scelte saranno di fatto obbligate per il trainer ex Avellino, altre invece verranno ponderate fino alle ultime ore. La squalifica di Sarzi Puttini non preoccupa visto che Goncalves nelle ultime uscite ha dimostrato di essere in crescita e potere fare bene. Peraltro, non si troverà di fronte Rolando, esterno destro del Catanzaro ex Reggina che è tra i migliori della categoria, alle prese con un problema alla caviglia. In dubbio anche il titolare sull'altra fascia, Porcino, monitorato costantemente: in alternativa pronto Vandeputte. Nel Messina, per il resto, si va verso la conferma del terzetto difensivo (Celic-Carillo-Fazzi), la mediana non dovrebbe cambiare con Fofana-Damian e Simonetti, poi Morelli a destra.

Tre scelte, diversi approcci

I dubbi maggiori sono in attacco, dove sono in fase di costante valutazione le condizioni di Vukusic e Balde. Pessimismo per il primo, qualche speranza in più di potere convocare il secondo e vederlo almeno in panchina, anche se non è stato ancora aggregato al gruppo: si proverà nella seduta odierna. Tre allora per una maglia, con caratteristiche diverse tra loro: Busatto per un attacco a due “puro” con l'intoccabile Adorante, Catania da seconda punta che garantisce fisicità ma anche tecnica, Russo da trequartista per una soluzione più abbottonata ma potenzialmente più efficace nel colpire creando superiorità tra le linee.

Da oggi attiva la prevendita

Intanto sarà attiva da oggi alle 12 sino a domani alle 19, sul circuito "Go2", la prevendita dei biglietti del settore ospiti per la gara domenica al "Ceravolo" alle 17:30. È di 13 euro più diritti di prevendita il cost del tagliando. Il ticket è acquistabile preso "Il Botteghino" di viale della Libertà 391.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook