Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Fc Messina, s'infiamma la pista Silenzi. A rischio la gara con l'Acireale
SERIE D

Fc Messina, s'infiamma la pista Silenzi. A rischio la gara con l'Acireale

di
Pressing dei giallorossi sulla Cittanovese, forti anche del gradimento del calciatore. Intanto emersi due positività nel gruppo squadra, che si aggiungono alle cinque che hanno portato al rinvio della sfida tra i granata e il Castrovillari

Si infiamma la pista che porta a Christian Silenzi in casa Fc Messina. I giallorossi, dopo l'addio di Barcos, continuano a cercare una prima punta, in attesa del rientro di Caballero (già fermo da 15 giorni e che dovrebbe stare fuori almeno altrettanti). Sembra essersi raffreddata la trattativa con l'ex Catania e Crotone, Steve Leo Beleck, 27enne attualmente al Petrolul Ploiesti, in Romania. Così la dirigenza peloritana continua il pressing deciso sulla Cittanovese, che fino ad oggi ha però resistito. Il club calabrese farà qualcosa in uscita avanti, dopo il ritorno di Francesco Napolitano, in un reparto che conta anche Viola, Dorato e il fantasista Crucitti. La linea iniziale era stata chiara: Silenzi andrà via solo per offerte provenienti da categorie superiori, ma la posizione potrebbe ammorbidirsi anche grazie alla volontà del calciatore, che avrebbe comunque espresso gradimento per la soluzione messinese. Nelle prossime ore potrebbero esserci delle novità, mentre sulla sponda calabrese sono impegnati anche in altre operazioni, un altro ritorno cioè quello del difensore Giovanni Alfano assieme all'addio di Amilcare Fiumara.

Tornando all'Fc Messina, sia il dg Rizzieri che il presidente Arena avevano anticipato l'intenzione di concludere l'ingaggio della prima punta prima del big match contro l'Acireale, in programma il prossimo 17 gennaio. Sfida d'alta quota che potrebbe però saltare per via del focolaio in casa granata che ha portato già al rinvio della trasferta di Castrovillari. A cui si aggiungono i due casi di positività nell'organico peloritano, riscontrati nelle scorse ore, come ufficializzato anche dal club attraverso una nota: “A seguito di sintomi riconducibili al Covid-19, nella giornata di oggi lo staff sanitario del club giallorosso rappresentato dal dottor Francesco Mento, ha accertato due casi di positività all'interno del gruppo peloritano, immediatamente isolati nei rispettivi domicili. Il resto del gruppo, tra cui dirigenti, staff e calciatori, è stato sottoposto a tampone, risultando negativo in ogni sua componente”.

In questa situazione, sono alte le probabilità di un rinvio della contesa, il che darebbe ulteriori giorni al club per concentrarsi sull'ingaggio dell'attaccante, che potrebbe già essere a questo punto in rosa prima del recupero del 20 gennaio, al “Franco Scoglio”, contro il Marina di Ragusa. Almeno questo è l'auspicio, anche di mister Pino Rigoli, che deve rimediare a limiti offensivi palesati anche durante il ko contro il Rotonda. Intanto dovrebbe essere ufficializzato il mancino classe 2001, scuola Catania, Antonio Panebianco, del quale si dice un gran bene.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook