Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE D

Il tecnico del Gela attacca Biagioni: "Ha rubato la vittoria". Il Messina: "Chieda scusa"

L'Acr Messina stigmatizza e rimanda al mittente le parole del tecnico del Gela Calcio, Salvatore Brucculeri, rilasciate agli organi di stampa al termine della partita di ieri considerandole fuori luogo e lesive dell’immagine del proprio allenatore e dell’operato della squadra.

Il tecnico gelese si era lasciato andare a discutibili dichiarazioni: «Ci sono allenatori che vedono troppi film in televisione, Mi ricorda come impostazione verbale Lino Banfi quando interpretava il personaggio di Oronzo Canà. Per fortuna ci sono le televisioni e la gente che vede le partite. Vincere era difficile e questo signore non si è reso conto forse di come ha rubato la vittoria».

«Per sua conoscenza - afferma il direttore sportivo Gianluca Torma a nome dell’Acr Messina - Oberdan Biagioni è un professionista e per lui parlano i numeri, con oltre 350 partite e una carriera di oltre quindici anni da allenatore. Le affermazioni del signor Brucculeri sono offensive del lavoro e della dignità del nostro allenatore e dell’operato della società stessa».

« Ci aspettiamo da parte del signor Brucculeri le scuse immediate a Biagioni e all’Acr Messina - prosegue Torma -. Oltre alle definizioni fuori luogo nei confronti del nostro tecnico, infatti, riteniamo che il signor Brucculeri si sia lasciato trasportare un po’ troppo dall’emotività e dalla rabbia per un risultato che il Messina ha strameritato sul campo, senza nulla rubare, per utilizzare il termine inqualificabile da lui utilizzato».

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook