Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE D

Il Messina si gode il buon momento, Bossa: "Qualcosa in noi si è sbloccato"

di

Il Messina formato campionato pensa anche alla Coppa Italia di Serie D, competizione nella quale ha raggiunto i quarti di finale in una sfida secca contro l’Albalonga. Sorteggio di coppa ieri, per la sfida del 30 gennaio, e urna ancora poco fortunata per i giallorossi, che per la terza volta consecutiva dovrà giocare in trasferta. Il momento positivo dei giallorossi è commentato da Fabio Bossa, giovane centrocampista messinese, protagonista di una prestazione positiva.

Quella contro l’Igea Virtus può essere considerata la partita della svolta, o è troppo presto?
«In ogni caso – ha dichiarato Bossa - abbiamo dimostrato che qualcosa in noi si è sbloccato, e abbiamo dato continuità alla vittoria di Picerno, ma anche alla prestazione di Bari. Contro la capolista, al San Nicola, infatti, non avevamo demeritato, e alla fine a fare la differenza sono stati due nostri errori che si sono trasformati in due reti per i baresi; quella contro l’Igea Virtus, comunque, la possiamo considerare la partita da cui ripartire. Anche contro formazioni non superiori all’Igea Virtus, come Rotonda e Roccella, avevamo faticato, ma questa volta abbiamo interpretato bene la gara, dal primo all’ultimo minuto».

Qualcosa in voi, però, è indubbiamente cambiato.
«Siamo più gruppo, stiamo bene assieme, in campo e fuori; a un certo punto ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che questa classifica non la merita né il Messina, né noi; diciamo che abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo e siamo ripartiti, perché nelle nostre condizioni dobbiamo fare punti per forza».

Domenica scorsa si è rivisto anche un Bossa ai livelli della scorsa stagione.
«Sto meglio fisicamente, e anche giocare mi ha aiutato e dato fiducia, ma ho sempre condiviso le scelte del mister, perché se non mi faceva giocare evidentemente non mi vedeva pronto. Adesso siamo pronti a ripartire tutti, provando a vincere tutte le partite già da Marsala, senza guardare se il nostro avversario è davanti in classifica: noi siamo il Messina e abbiamo l’obbligo di tirarci fuori al più presto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook