Sabato, 17 Novembre 2018
SERIE D

Il Messina prepara il match con il Gela, Biondi:"Serve una vittoria per sbloccarci"

Sarà un mese di novembre decisivo per il futuro dell'Acr Messina. Dopo il pari con il Locri, i giallorossi, fra recuperi e turni infrasettimanali, scenderanno in campo per ben cinque volte in campionato (fra tre giorni con il Gela, mercoledì 14 la stracittadina con il Cdm, il 18 in casa col Portici, la domenica successiva sul terreno della Palmese e mercoledì 28 il recupero interno con il Castrovillari).

Solo seduta mattutina, più lunga del solito, quest'oggi per i ragazzi di Oberdan Biagioni (al posto della solita "doppia"). Il mister giallorosso ha tenuto tutti sulla corda, con esercizi tecnico-tattici improntati in particolar modo sullo sviluppo della fase offensiva. Buone notizie arrivano dall'infermeria soprattutto per quel che riguarda il difensore Alberto Cossentino, uscito malconcio domenica scorsa. Gli esami strumentali non hanno riscontrato lesioni muscolari, solo un edema che lo costringerà a qualche altro giorno di riposo. Lavoro differenziato per Ba e Sarcone, fermi ai box Meo, Ragone e, ovviamente, Cossentino.

Il giovane e promettente Kevin Biondi ha analizzato il difficile momento dei peloritani: “Siamo ancora amareggiati per la mancata vittoria di domenica scorsa con il Locri. Meritavamo i tre punti per il volume di gioco espresso, ma dobbiamo ripartire da quanto di buono fatto vedere. Stiamo lavorando bene provando a perfezionare i vari meccanismi. Insomma, vogliamo ritrovare il successo per rilanciarci e sbloccarci definitivamente a partire dal match con il Gela che è squadra in salute e si sta ben comportando”.

Domani prevista una sola seduta di allenamento.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X