Martedì, 25 Settembre 2018
PALLANUOTO A/1 F

La Wp Despar Messina
sconfitta nel derby
con l'Orizzonte

Grande prestazione della Waterpolo Despar Messina che perde con onore il derby con l’Orizzonte Catania ma esce tra gli applausi della piscina Cappuccini, gremita come non mai. Alla fine il risultato dice 8-6 per le etnee, ma le ragazze di Martina Miceli hanno dovuto sudare parecchio prima di avere ragione delle padrone di casa, penalizzate, in alcuni passaggi chiave del match, anche un arbitraggio piuttosto discutibile dei palermitani  Centineo e Del Bosco che oltre 3 rigori hanno fischiato a favore delle catanesi il doppio dei falli, qualcosa di sproporzionato visto il sostanziale equilibrio della gara. Con la prova di oggi, la Waterpolo Despar Messina ha, comunque, dimostrato che il gap tecnico con le cugine non è più quello degli anni scorsi e neanche delle ultime partite di coppa e campionato. In classifica la squadra di Puliafito è stata scavalcata dal Padova, mentre l'Orizzonte continua l'inseguimento alla capolista Rapallo.

CRONACA- Senza l’infortunata Ayale, al tecnico peloritano manca una titolare e una rotazione importante. L’inizio è delle etnee è convincente in rete con Radicchi e Di Mario su rigore. La reazione peloritana si concretizza con le reti di Tagliaferri in rovesciata e Bujka. Proprio l’ungherese firma il sorpasso nella prima azione da centro boa. Ci vogliono due rigori del capitano etneo per riportare avanti l’Orizzonte, ma Abbate, con una conclusione da fuori, riporta le due formazioni in parità prima dell’intervallo lungo. Anche il terzo parziale è equilibrato, ma a metà frazione Marletta, con un lob, e ancora la Di Mario, questa volta in superiorità, firmano il doppio vantaggio contenuto da Bujka. Nell’ultima frazione, la Waterpolo Despar Messina, complice un pizzico di stanchezza per il grande dispendio di energie e gravata di molti falli, non riesce ad incidere dalle parti di Ricciardi. Aiello, in superiorità, e Perrault segnano le reti della tranquillità per l’Orizzonte mentre la Abbate, sui titoli di coda, addolcisce il punteggio finale.

INIZIATIVA COLLATERALE- Pienone alla piscina Cappuccini, oltre 600 spettatori. Merito dell’iniziativa portata avanti dalla società in collaborazione con il Banco Popolare Siciliano. Nell’ambito di un piano, rivolto ai sodalizi dilettantistici, l’istituto bancario ha messo a disposizione di 400 tesserati della scuola nuoto della Waterpolo Despar Messina, divisi per fasce d’età fino a 25 anni, coupon da 50 euro che potranno essere commutati in denaro o, in alternativa,  in libretti al portatore o conti correnti. Obiettivo è quello di far conoscere il marchio del gruppo banco popolare in Sicilia e, allo stesso tempo, fidelizzare nuovi  giovani sportivi. Presenti per l’occasione nell’impianto di Via Trapani, i vertici della banca, Matteo Faissola, coordinatore commerciale centro sud, Giorgio Catalano, capo area Messina, Santina Isgrò, responsabile sviluppo Messina,  il presidente regionale della Fin Sergio Parisi e il delegato provinciale del Coni Aldo Violato. I coupon sono stati  distribuiti al termine del derby. Domani la Waterpolo Despar Messina sarà ospite dell’Orlandina Basket, formazione che milita nel torneo di basket di Legadue.

TABELLINO     Waterpolo Messina-Geymonat Orizzonte 6-8 ( 2-2, 2-2, 1-2, 1-2)
Waterpolo Despar Messina: Sabatini, Abbate 2, Gitto, Begin , Murè, Arangio, Verde, D’Agata, Tagliaferri 1, Bujka 3, Rella, Palmieri, Pitino. All. G. Puliafito
Geymonat Orizzonte Catania: Ricciardi, A. Musumeci , Garibotti , Radicchi 1, Di Mario 4 (3 rig.), R. Aiello 1, Palmieri , Marletta 1, Lombardo, M. Musumeci, Dursi, Perreault 1, F. Musumeci. All. Miceli.
Arbitri Centineo e Del Bosco
Sup. numeriche: Messina 1/4, Catania 1/7+3 rig. Spettatori 600 circa.

Queste le altre gare della 15esima giornata:  Rapallo-Bogliasco 12-9, Firenze-Roma 13-5, Ortigia Sr-Imperia 5-17 e Padova- Bologna 10-6.In classifica guida il Rapallo 40,  Orizzonte Ct  37, Firenze 34, Imperia 29, Padova 22, Waterpolo Despar Messina 21,  Bogliasco 15 , Bologna 13, Roma 9,  Ortigia Sr  0. Regolamento: Le prime otto vanno ai play off, le ultime due retrocedono in A/2.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X