Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CALCIO

Il Messina ospita
la Gelbison
CdM trasferta a Noto

A rimettere sale al campionato ci ha pensato la Commissione Disciplinare che in settimana ha punito con un punto di penalizzazione il Messina per una firma falsa  su una liberatoria dell’ex Mangiarotti, storie che appartengono al passato ma tornate clamorosamente d’attualità nel momento meno opportuno della stagione quando la corsa verso la promozione sta diventando senza esclusione di colpi. Per la società della famiglia Lo Monaco un fastidio in termini di classifica e di immagine, per il Cosenza, invece, una inaspettata chance in più in questo caldo finale. Domani si ritorna in campo, con la capolista che può mantenere il vantaggio di 4 punti sui rivali. Al S.Filippo arriva la Gelbison, formazione che finora è andata ben oltre le attese e che occupa meritatamente la terza posizione. Dopo un inizio di girone di ritorno piuttosto difficoltoso con tre sconfitte consecutive lontano dal suo fortino, la squadra di Erra ha ripreso il suo passo deciso visto che da quattro turni non conosce sconfitta. In trasferta perde parte della forza che, invece, dispone in casa dove ha conquistato 33 sui 46 punti totali. Il Messina sa che il duello con il Cosenza si giocherà più sulle gare esterne che quelle interne, motivo per cui i biancoscudati cercheranno di ottenere l’ennesima vittoria casalinga e respingere i propositi di rimonta del Cosenza impegnato al S.Vito contro la Vibonese. Pochi dubbi per il tecnico Catalano che, in considerazione delle assenze a vario titolo di Chiavaro, Cucinotta e Caaldore, getterà nella mischia in difesa il giovane Leo. In attacco potrebbe, invece, ritornare Chiaria per dare fisicità al reparto.

Nuovo esame in trasferta per il Città di Messina, questa volta più difficile rispetto ai precedenti perché il Noto è alla disperata ricerca di punti per evitare i play-out. I siracusani hanno perso nell’ultimo turno a Ribera dopo sei vittorie consecutive e cercheranno il riscatto proprio contro i peloritani che, invece, puntano ad allungare la striscia di tre vittorie consecutive e consolidare la posizione all’interno della zona play-off. Il tecnico Rando, che ritrova il capitano Assenzio e il difensore Dombrovoschi, non potrà contare sullo squalificato Munafò e sull’attaccante Bongiovanni, ancora vittima di problemi muscolari.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X