Mercoledì, 19 Settembre 2018
PALLANUOTO A/1 F

La Wp Despar Messina
ad un gol dal sogno,
vince Rapallo 8-7

wp despar messina, Messina, Sport
Begin

La Waterpolo Despar Messina va vicina all’impresa di giornata ma perde, onorevolmente, contro la capolista Rapallo che alla fine passa per 8-7 dopo aver sofferto per il prepotente ritorno delle padrone di casa. Buon esordio per il neo tecnico Giovanni Puliafito che ha già dato un indirizzo ben preciso alla sua squadra. Prestazione convincente, nonostante la sconfitta, perché le peloritane, a parte un piccolo passaggio a vuoto nel primo tempo, hanno dato filo da torcere alle liguri, superate solo una volta in questa regular season.

CRONACA-  Il Rapallo pressa molto e non consente alle peloritane conclusioni agevoli. La Kisteleki sblocca su rigore e poi raddoppia con un lob. Ayale, nella prima azione in superiorità, accorcia le distanze. Segna Frassinetti, sempre in superiorità, e il Rapallo, con una buona dose di fortuna, realizza il quarto gol con Queirolo con il determinante aiuto di una deviazione involontaria. La Waterpolo Despar Messina ha, però, il merito di non disunirsi nonostante il passivo di tre gol. Bujka e Sonia Criscuolo segnano nella seconda frazione giocata all’insegna dell’equilibrio. Dopo l’intervallo lungo, il Rapallo prova a prendere il largo con il pallonetto di Cotti ed il rigore di Queirolo. Sul 7-2 per le liguri, la Waterpolo Despar Messina ha una veemente reazione e l’inerzia della partita cambia completamente. Bujka trasforma un cinque metri, poi il capitano Sabatini neutralizza un rigore alla Cotti e  nella azione successiva Begin sigla la rete del 4-7. Peloritane scatenate nell’ultimo parziale. Bujka accorcia, le risponde la connazionale Kisteleki su rigore. Poi Bujka e Gitto segnano ancora. A 1.26 dalla fine, il risultato torna clamorosamente in bilico. Le liguri, richiamate più volte dal tecnico Sinatra, rischiano per due volte di subire il pareggio, ma le peloritane non riescono a completare il capolavoro ed arrivano ad un gol dalla gloria. Sarà da qui che l’allenatore Puliafito dovrà ripartire, con la certezza che il suo gruppo potrebbe arrivare agli appuntamenti che contano in condizioni fisiche e mentali ottimali.

COMMENTI Contento, nonostante l’espulsione, il  neo tecnico peloritano: “ Purtroppo il calendario ci ha messo di fronte la formazione migliore. Non abbiamo sfigurato anche se, a un certo punto, ho temuto che potessimo sbracarci. Invece c’è stata la reazione giusta e con un pizzico di fortuna in più avremmo potuto riprendere il risultato. Peccato per la mia espulsione, stavo solo richiamando all’ordine una mia atleta ( la moglie Begin n.d.r.). Dalla prossima partita con l’Ortigia speriamo di poter riprendere il cammino”.

TABELLINO Despar Messina-Rapallo 7-8 (1-4, 1-1, 2-2, 3-1 ).
WP Despar Messina: Sabatini, Abbate, Gitto 1, Begin 1, Murè, Arangio, Verde, D’Agata, Tagliaferri, Bujka 4 (1 rig.), Ayale 1, Palmieri, Pitino. All. Puliafito.
Rapallo: Stasi, Gragnolati, Zerbone, Kisteleki 3 (2 rig.), Queirolo 2 (1 rig.), Bertora, Bonino, S. Criscuolo 1, C. Criscuolo, Rambaldi, Cotti 1, Frassinetti 1, Isola. All. Sinatra.
Arbitri: Alfi e Sardellitto.
Note: parziali Espulso Puliafito (M) nel terzo tempo per proteste. Uscite per limite di falli Murè (M) e Rambaldi (R) nel quarto tempo. Sup. num: Despar Messina 1/4 + un rigore, Rapallo 2/9 + 4 rigori. Sabatini (M) ha parato un rigore a Cotti nel terzo tempo.

Queste le altre gare della dodicesima giornata:  Imperia-Firenze 11-6, Bogliasco-Bologna 10-8,

Roma-Ortigia Sr 11-9. Orizzonte Ct- Padova mercoledì 27/2 ( ore 15.00 ).

In classifica guida il Rapallo 33,  Orizzonte Ct  27, Firenze 25, Imperia 23, Padova 16, Waterpolo Despar Messina e Bogliasco 15 ,Bologna 10, Roma 9,  Ortigia Sr  0.

Regolamento: Le prime otto vanno ai play off, le ultime due retrocedono in A/2.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook