Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Una nonna da 2,6 milioni di click: il comune di Barcellona premia Ciccina e la sua Sicilia
BELLA SICILIA

Una nonna da 2,6 milioni di click: il comune di Barcellona premia Ciccina e la sua Sicilia

Nel video registrato nei primi giorni di giugno, la Signora Francesca da tutti chiamata “Nonna Ciccina” raccoglie l’invito di dedicare una canzone siciliana, cantando con enfasi e tono.

Nuovo record Bella Sicilia che si conferma tra le pagine più seguite della Sicilia nel Mondo. Una video intervista realizzata da Michele Isgrò, tre mesi fa, durante il centesimo compleanno della signora Francesca Crisafulli di Barcellona Pozzo di Gotto, è diventato virale sul web fino a superare in questi giorni due milioni e seicento mila visualizzazioni, con 65mila Like e 18mila commenti di ammirazione e auguri provenienti da ogni angolo del Mondo.

Nel video registrato nei primi giorni di giugno, la Signora Francesca da tutti chiamata “Nonna Ciccina” raccoglie l’invito di dedicare una canzone siciliana, cantando con enfasi e tono.

Il video, diventato virale, ha fatto il giro del Mondo, con evidenti ricadute di immagine positiva per la città. Questi numeri, ovviamente sono stati notati anche dall’Amministrazione Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto. Il sindaco Pinuccio Calabrò di concerto con gli Assessori ed il presidente del Consiglio Angelo Paride Pino, ha deciso di sottolineare tanta visibilità con un riconoscimento Istituzionale e una targa ricordo, prontamente realizzata ma non immediatamente consegnata in quanto purtroppo “nonna Ciccina” è rimasta per lungo periodo in quarantena da covid.

Superati i motivi di salute e approfittando di una riunione familiare, nelle scorse ore l'assessore Paolo Pino accompagnato dalla consigliere comunale Lidia Pirri, vicina di casa di nonna Ciccina da sempre, ha consegnato la targa alla centenaria nonnina ed un encomio per Michele Isgrò e Bella Sicilia autori della realizzazione e diffusione mediatica del fortunato video.

“Personalmente ho avuto modo di leggere commenti provenienti dall’Australia, dal Brasile e da altre parti del Mondo, dice l’assessore Paolo Pino, per noi è stato un inaspettato ma immenso piacere poter diffondere il nome di Barcellona Pozzo di Gotto grazie anche all’importante volano mediatico di Bella Sicilia.

Da subito ci è sembrato doveroso sottolineare questo momento bello per la nostra città, eventi non dipendenti dalla nostra volontà hanno traslato di qualche mese la consegna ma siamo felici di ritrovare Nonna Ciccina nuovamente in perfetta forma e quindi formulare la nostra gratitudine a Lei e a Bella Sicilia.

“Da adolescente vivevo in questo quartiere per cui conosco Ciccina da quando avevo 15 anni, dice con gli occhi intrisi di emozione la Dott.ssa Lidia Pirri, oggi sono qui in veste di Consigliere Comunale ma anche e soprattutto da amica di famiglia. Diffondere il nome di Barcellona Pozzo di Gotto per argomenti positivi è assolutamente bello e auspicabile sempre” Nonna Ciccina, è Trisavola, madre di cinque figli Caterina, Carmelo, Maria, Piera e Giuseppe dai quali ha avuto 10 Nipoti, 11 Pronipoti e una tris nipotina di 11 mesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook