Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Stromboli rialza la testa: maratona, processione e festival

Stromboli rialza la testa: maratona, processione e festival

di
La splendida isola ferita dalle frane ritrova i suoi eventi perduti, nel segno dello sport, della devozione religiosa e delle arti

Stromboli prova a rialzarsi dallo sconforto generale per il recente disastro ambientale anche attraverso una serie di eventi di carattere sportivo, religioso ed artistico che si svilupperanno nell’arco dei prossimi otto giorni.
Si comincia stamani con la ventitreesima edizione della “Maratona dei vulcani”, che torna dopo due anni di stop e la cui prima edizione venne disputata nel 1997. L’evento si svilupperà all’interno del circuito cittadino di 4,2 chilometri e coinvolge tutte e tre le contrade: Ficogrande, Piscità e Scari. La lunghezza complessiva del “circuito”, snodantesi su stradelle in cemento che contemplano due lunghe salite, è di Km 4,2 e viene percorso per una volta da amatori e bambini; per due dalle donne agoniste e dagli Over 50; tre giri, invece, per gli agonisti. Al vincitore di questa categoria andrà il “Trofeo Maratona dei vulcani”.

È prevista complessivamente una partecipazione di circa 200 “runner” tra italiani e stranieri. Uno dei protagonisti sarà lo strombolano Carlo Lanza che ha già scritto il suo nome tra i vincitori di questa competizione. Nel pomeriggio di oggi, tornerà, anche questa dopo lo stop biennale dovuto alla pandemia, l’attesissima processione di San Bartolomeo che attraversa la zona di Piscità.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Messina 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook