Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Capo d’Orlando, sul lungomare scatta l’obbligo di... baciarsi
L'INIZIATIVA

Capo d’Orlando, sul lungomare scatta l’obbligo di... baciarsi

di

Scoppia la voglia di baci a Capo d’Orlando e galeotta è la toponomastica cittadina, che sul marciapiede del lungomare, nei pressi del porto, indica “obbligo di baciarsi”. Così giovani e meno giovani hanno preso la palla al balzo ed i baci, come le ciliegie, si succedono ad iosa dall’alba, quando il sole nasce dietro il faro, sino a tarda sera quando scompare all’orizzonte colorando di rosso la spiaggia. L’idea della consigliera comunale paladina, Federica Li Puma, di risvegliare il romanticismo ferito dalla pandemia del covid, ha trovato pronti gli amministratori comunali che, con l’assessore al turismo, Giacomo Miracola hanno coinvolto l’artista orlandina Simona Randazzo, che in men che non si dica ha realizzato un’altra delle sue opere sotto forma di cartello stradale.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook