Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società “Il sogno paralimpico in Sicilia”, un evento per dare visibilità agli sportivi siciliani
L'EVENTO

“Il sogno paralimpico in Sicilia”, un evento per dare visibilità agli sportivi siciliani

Alla webinar, organizzata dall'Università di Messina e dal Comitato italiano paralimpico Sicilia, parteciperanno istituzioni sportive, accademiche, atleti e il direttore della “Gazzetta” Alessandro Notarstefano

Domani alle 16, sulla piattaforma Teams e in diretta Facebook, si svolgerà l’evento dal titolo “Il sogno paralimpico in Sicilia”, organizzato dall’Università di Messina e dal Comitato italiano paralimpico (Cip) Sicilia, e che vede coinvolti anche gli Atenei di Palermo e Catania.

Partendo dalla convinzione che lo sport rappresenti una componente essenziale per lo sviluppo psicofisico dell’essere umano, l’evento si propone di contribuire alla promozione e alla diffusione della cultura, come pure dei valori dello sport inteso come strumento di crescita e di gratificazione della persona, in un’ottica inclusiva. L’obiettivo è dare la più ampia visibilità, sul territorio regionale, alle vite reali di giovani siciliani che non solo praticano regolarmente sport paralimpici, ma riescono anche a vincere titoli mondiali; gli interventi e le testimonianze previste dal programma del webinar sono volte ad avvicinare un numero sempre più elevato di persone, e in particolare di giovani, con disabilità alla pratica sportiva.

All’apertura dei lavori, previsti i saluti, tra gli altri, del presidente regionale del Cip Sicilia Salvatore Mussoni, del delegato del Cip Messina Francesco Giorgio, del presidente della Ssd Unime Silvia Bosurgi, del consigliere internazionale del Panathlon Eugenio Guglielmino, del presidente nazionale della Us Acli Damiano Lembo. Interverranno i delegati dei rettori delle tre Università pubbliche siciliane di Messina, Palermo e Catania, Fiammetta Conforto, Giulia Letizia Mauro e Massimo Oliveri, sulle storie, realtà e prospettive dei rispettivi atenei nell’ambito delle discipline paralimpiche, e più in generale degli sport per disabili. Interverrà il direttore della “Gazzetta” Alessandro Notarstefano.

A seguire, nove atleti siciliani del Cip, con diverse tipologie di disabilità, racconteranno le loro esperienze di vita da sportivi: Cristiano Campione (pesistica), Giovanni Ciprì (torball), Carmelo Forastieri (vela), Rachele Giglio (basket in carrozzina), Marcella Li Brizzi (scherma in carrozzina), Giuseppe Mannino (atletica: corse e lanci), Emiliano Messina (nuoto e pallanuoto), Ifigenia Neri (tiro con l’arco) e Lorenzo Rione (tennistavolo).
L’evento è organizzato, oltre che dalla professoressa Conforto, dai colleghi Giuseppina D’Aguì, referente del dipartimento di Ingegneria per le disabilità e i Dsa, e Carlo Giannetto, vicepresidente del Comitato unico di garanzia, con la collaborazione dell’Uop “Servizi disabilità/Dsa”, per l’Università di Messina, e da Roberta Cascio, vicepresidente del Cip Sicilia ed ex atleta paralimpica, vincitrice di molte medaglie, sia a livello regionale che nazionale, in tre discipline diverse: tennistavolo, nuoto e tiro con l’arco; premiata con la medaglia di bronzo al merito sportivo nel 2011 e, dal 2013 fino a qualche anno fa, presidente del Cip Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook