Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Taormina, recupero dei tributi locali: incassati 5 milioni di euro
COMUNE

Taormina, recupero dei tributi locali: incassati 5 milioni di euro

di
Primi risultati della lotta contro i morosi

Arriva ad un primo punto di svolta l’attività di recupero delle bollette non pagate negli anni a Taormina. Il pressing sui "morosi", che ha portato anche a diversi episodi di blocco dei conti in banca e ha indotto i vari "furbetti" a rateizzare il debito, sta sortendo effetti incoraggianti.

Al momento sono infatti rientrati quasi 5 milioni di euro nelle casse di Palazzo dei Giurati. Lo ha reso noto il sindaco di Taormina, Mario Bolognari, che si è rivolto ai morosi evidenziandone «la grave scorrettezza compiuta nei confronti di chi invece pagava i tributi».

Si tratta di una vicenda che ha visto accumularsi l'esorbitante somma complessiva di circa 30 milioni di euro non versate da parecchi contribuenti nell'arco di un ventennio alla casa municipale.
L'Amministrazione sta intensificando la procedura di recupero dei tributi che rappresenta, di conseguenza, un pezzo importante del “paracadute" finanziario che occorre al Comune, chiamato a fare fronte al pagamento dei debiti nell'àmbito del dissesto finanziario e delle relative transazioni che verranno stipulate coi vari creditori.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook