Martedì, 27 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica San Pier Niceto, il sindaco Nastasi crea l’assessorato alla Solitudine
LE DELEGHE

San Pier Niceto, il sindaco Nastasi crea l’assessorato alla Solitudine

Ha mantenuto per sè la delega per andare incontro alle persone più bisognose

Con l'attribuzione delle deleghe sono stati definiti i settori di competenza per ciascuno dei quattro assessori dell'Esecutivo Nastasi. Ma c'è anche una novità promossa dal sindaco Domenico Nastasi. Intanto, nello specifico, l'assessore Pietro Insana (che è anche vicesindaco) si occuperà di Pari opportunità, Energia, Ambiente sostenibile, Acquedotto e Cimitero. Al componente della giunta municipale Giuseppe Ruggeri sono state invece affidate le deleghe relative ad Agricoltura, Beni culturali, Sport turismo e spettacolo, Pubblica istruzione e Attività produttive. L'assessora Mariagiovanna Cattafi curerà i Servizi sociali, Politiche culturali e giovanili, Bilancio, Tributi e Personale. Infine, Giuseppe Totaro gestirà Lavori pubblici, territorio e Viabilità, Ecologia e Servizi Idrici.

Il sindaco Domenico Nastasi ha, invece, istituito sotto la sua supervisione l'Assessorato alla Solitudine, già tra l'altro preannunciato in fase di campagna elettorale. È chiaro che si tratta di una decisione in via sperimentale e che prevede una nuova formula di vicinanza e di solidarietà nei confronti di quei cittadini che vivono da soli e che, purtroppo, avvertono questo stato di disagio specie durante le festività. Molti di questi, inoltre, hanno anche i familiari lontani. Sono proprio loro le persone che per il sindaco hanno bisogno di sentire la presenza di qualcuno, avere un aiuto e una voce amica che possa ascoltarli e sostenerli. Un primo passo, in sinergia con l'Ufficio competente, sarà intanto quello di effettuare un censimento per verificare quanti residenti vivano da soli. A quel punto, bisognerà programmare una serie di interventi e di iniziative a loro supporto. Dal più semplice gesto giornaliero, come quello ad esempio di fare la spesa o sbrigare qualche servizio, all'instaurazione di un contatto comunicativo affinché si azzeri quel senso di solitudine che addolora molte persone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook