Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Acr Messina, l'appello di Sciotto: rispondono De Domenico e Basile
LA NOTA

Acr Messina, l'appello di Sciotto: rispondono De Domenico e Basile

I candidati del centrosinistra e di Sicilia Vera hanno replicato al presidente giallorosso, esprimendosi anche sulla situazione degli stadi "Celeste" e "Franco Scoglio"

Il candidato a sindaco della coalizione di centrosinistra, Franco De Domenico, interviene dopo l’invito da parte del presidente dell’Acr Messina, Pietro Sciotto, che chiede quali siano i programmi della futura amministrazione sulla prima squadra di calcio cittadina.
“Come ho già avuto modo di dire nei giorni scorsi, visitando diverse realtà sportive della città, lo sport professionistico deve fungere da traino per tutto il movimento”, esordisce De Domenico.
“Una squadra che programma un campionato di vertice – aggiunge – comunque produce ricchezza e sviluppa un indotto significativo che può giustificare un impegno del Comune a favore della squadra stessa. Partendo da questo presupposto, auspico che l’Acr Messina possa programmare una stagione che regali ai tifosi le soddisfazioni che meritano”.

Sciotto chiama la politica: "Chissà cosa pensano del Messina i candidati a sindaco"

Per ciò che riguarda gli stadi, il ‘Celeste’ e il ‘Franco Scoglio’, all’interno della mia coalizione ci sono forze, come il M5S, molto attive su questo fronte”, evidenzia il candidato sindaco a Messina. “Ho partecipato a diverse iniziative pubbliche su questo tema e sono emersi alcuni dati su cui occorrerà intervenire. Tra questi, per quanto riguarda l’attività dell’Acr, è emblematica la vicenda del bando che avrebbe dovuto portare all’affidamento dell’impianto di San Filippo: come i fatti hanno dimostrato, il bando, appunto, era scarsamente appetibile ed è arrivata una sola offerta, peraltro non andata a buon fine. Servono altre soluzioni e, in questo senso, l’amministrazione comunale può operare per intercettare fondi utili a garantire tanto la copertura del ‘Franco Scoglio’ – conclude Franco De Domenico - che a quel punto assumerebbe un valore diverso, quanto la piena fruibilità del ‘Celeste’, divenuta oggi sempre più necessaria, anche alla luce dei fondi disponibili. Il ‘Celeste’ deve tornare a essere un punto di riferimento per gli amanti del calcio”.

La replica di Basile: i programmi sugli stadi

Accolgo con piacere l’invito dell’Acr Messina ad anticipare alcuni contenuti del nostro programma in merito alla valorizzazione degli stadi.

Progetto polo sportivo San Filippo (stadio "Scoglio" e PalaRescifina)
Anche per effetto dell’esperienza maturata in questi anni, siamo convinti che il polo sportivo di San Filippo debba essere al centro di un unico piano di ristrutturazione e valorizzazione degli impianti – stadio Scoglio e PalaRescifina – e delle aree circostanti.
Una vasta porzione di territorio su cui insistono i maggiori impianti cittadini diventerà oggetto degli interventi su cui saranno chiamati a proporre soluzioni e a investire risorse imprenditori qualificati. Non solo gli interventi di messa a norma – peraltro già in corso con risorse comunali - delle due strutture sportive e la copertura dello stadio, ma anche le aree di parcheggio, la realizzazione di piccoli impianti per lo sport di base e di strutture con finalità commerciali e turistiche. Elemento chiave di tale progetto saranno i benefici che la maggiore squadra di calcio cittadina dovrà avere collegando in maniera esplicita gli investimenti immobiliari a quelli sul sostegno finanziario alla società.

Stadio Celeste
Non posso che rammaricarmi per l’occasione perduta – speriamo non definitivamente – dall’attuale gestione commissariale nella presentazione di un progetto per ottenere finanziamenti previsti nell’ambito del Pnrr.
La messa in valore di tale impianto, infatti, a mio giudizio passa innanzi tutto dalla realizzazione di un campo da gioco in erba sintetica. Questo intervento è l’unico che possa realmente garantire un uso intensivo di tale impianto, consentendo anche alle numerose società calcistiche cittadine di trovare una soluzione alle loro esigenze.

Futuro della società Acr Messina
Ovviamente, da tifosi prima ancora che da cittadini, facciamo nostro l’appello lanciato dal presidente Sciotto al fine di sollecitare sponsor e imprenditori interessati a sostenere – da subito – la società per favorire un rilancio del calcio professionistico nella nostra città. Lo faremo con discrezione, senza cadere nella tentazione delle iniziative con finalità elettorali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook