Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Navarra a De Luca: "Hai svenduto Messina". La replica: "Gestite il potere per voi stessi"
CAMPAGNA ELETTORALE

Navarra a De Luca: "Hai svenduto Messina". La replica: "Gestite il potere per voi stessi"

De Luca “è preoccupato” e per questo “si affanna a costruire teoremi senza né senso né fondamento” parlando di inciuci, “arte di cui è maestro”. Nella campagna elettorale di Messina, che è entrata ormai nel vivo, irrompe il deputato nazionale del Pd Pietro Navarra, che interviene per la prima volta mettendo nel mirino l’ex sindaco: “Constato che il mio nome viene quotidianamente tirato in ballo dall’ex sindaco di Messina Cateno De Luca per alimentare l’ennesima operazione di distrazione di massa ai danni della città”, esordisce Navarra, che attacca: “Vorrei ricordare all’ex sindaco “in fuga” dalla città che ha appena imbarcato nella sua coalizione chi – l’On. Germanà – fino all’altro giorno non ha esitato a definire “il rappresentante dei potentati” della città”.

Il tema su cui Navarra viene spesso citato da De Luca è però quello del presunto “inciucio” tra centrodestra e centrosinistra: “Un concetto ardito visto che ciascuno dei due schieramenti ha un candidato che sostiene e sosterrà fino alla fine con convinzione e impegno”. Anzi, aggiunge Navarra, “se proprio di inciucio dobbiamo parlare, facciamolo pure, ma con dati di fatto e mettendo in chiaro che il maestro in quest’arte è lui, Cateno De Luca, pronto a svendere sul tavolo palermitano Messina e i messinesi. Le simpatie di Forza Italia e della Lega nei suoi confronti, testimoniate dalla candidatura dell’Assessore Musolino alle europee nelle liste di Forza Italia e dal sostegno di questi giorni dell’On. Nino Germanà con il placet di Matteo Salvini alla candidatura di Basile, sono il frutto di una intesa siglata a Palermo nel solco della peggior politica che l’ex sindaco “in fuga” conosce bene, visto il suo pluridecennale percorso fatto di sistematici cambi di casacca e genuflessioni ai piedi dei potenti di turno, come quelle del servizio bar con granite di cui ci ha ricordato l’On. Buzzanca qualche giorno addietro”.

Secondo Navarra “il centrosinistra ha trovato in Franco De Domenico il miglior candidato su cui convergere in modo quanto mai compatto e unitario” e De Luca sarebbe “preoccupato. Il margine di vantaggio che Basile aveva accumulato correndo da solo fino a qualche giorno fa si assottiglia giorno dopo giorno perché sono entrati in campo gli altri candidati”. Infine la sfida: “Aspettiamo che Basile si presenti ai confronti con gli altri candidati a sindaco”.

De Luca replica: "Gestite il potere per favorire voi stessi"

Non si fa attendere la replica di Cateno De Luca a Pietro Navarra. L’ex sindaco torna ad attaccare il deputato del Pd anche su questioni extra-politiche: “Anziché chiarire il suo punto di vista nella qualità di rappresentante politico ed esponente del mondo universitario, sul marciume che emerge dalle carte dell’inchiesta che ha coinvolto suo fratello - dice De Luca -, tenta di nascondere ciò che è sotto gli occhi di tutti. Quello che io definisco inciucio Navarra-Genovese, ovvero l’accordo tra potentati e consorterie per rimettere le mani sulla città, è infatti noto a tutti. Non si spiegherebbe altrimenti il risultato delle ultime due elezioni a sindaco di Messina. Altro che distrazione di massa, la gente sa benissimo chi siete e cosa volete: gestire il potere per favorire voi stessi, i vostri familiari e i vostri lacchè”. De Luca mette nel mirino sia De Domenico che Navarra sul tema risanamento, facendo riferimento al “voto contrario di De Domenico all’Ars nell’aprile 2018 sull’istituzione dell’agenzia di risanamento e i 40 milioni da destinare ai relativi interventi” e “all’atteggiamento di Navarra, dei suoi sodali politici, ed in particolare del Ministro Giuseppe Provenzano, che hanno remato in senso contrario in occasione dell’iter che ha portato all’approvazione della legge speciale per il risanamento”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook