Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Si accende la guerra al comune di Messina: l'aula vota la liquidazione della Patrimonio Spa
PARTECIPATE

Si accende la guerra al comune di Messina: l'aula vota la liquidazione della Patrimonio Spa

La “guerra” tra consiglio comunale e amministrazione De Luca continua e si arricchisce di un nuovo, clamoroso passaggio
Messina, Politica
Comune di Messina

La Patrimonio Spa, una delle nuove società partecipate volute dal sindaco Cateno De Luca, è appena nata (ottobre 2019) e rischia già di scomparire. La “guerra” tra consiglio comunale e amministrazione De Luca continua e si arricchisce di un nuovo, clamoroso passaggio. A larga maggioranza, stamattina l’Aula ha approvato un emendamento alla delibera sulla ricognizione delle partecipate, proposto dal Pd e sposato da tutta l’opposizione, con il quale si avvia la messa in liquidazione della Patrimonio SpA.

“I gruppi fonsiliari Pd, Sicilia Futura, Movimento 5 stelle, Ora Messina, Lega, LiberaMe, Bramanti Sindaco, ed il consigliere Tamà - si legge in una nota - esprimono soddisfazione nell’approvazione dell’emendamento che avvia le procedure di liquidazione della società Patrimonio spa. L’emendamento si inserisce quindi all’interno della delibera inerente il piano annuale di ricognizione delle società partecipate. I Gruppi consiliari ringraziano lo spirito collaborativo della vicesindaca Previti, la quale nel corso del dibattito consiliare ha aggiunto alle motivazioni politiche promosse dall'aula, anche quelle tecniche. Il percorso avviato dal Consiglio Comunale è stato avvalorato dalla collaborazione dall’ufficio preposto, che ha apposto i pareri favorevoli all’emendamento contribuendo anche alla relativa redazione”. Si prevedono nuove scintille.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook