Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, la campagna elettorale inizierà in Aula
MUNICIPIO

Messina, la campagna elettorale inizierà in Aula

di
A differenza del 2020 i capigruppo hanno stabilito che verrà discussa la relazione sul terzo anno di mandato del sindaco

«Non metterò più piede in consiglio comunale finché a presiederlo sarà Claudio Cardile». Questa frase Cateno De Luca la pronunciò durante l’estenuante maratona social di inizio febbraio scorso, quella che si concluse con le dimissioni strappate in diretta (ma revocate qualche ora prima), dopo il flop sulla inedita “mozione di fiducia”. E in effetti da allora De Luca in aula non ci ha più messo piede, nemmeno per sbaglio. Ha delegato pressoché tutto agli assessori a lui più vicini, in primis la vicesindaca Carlotta Previti, e per il resto ha affidato ai suoi monologhi social il confronto-scontro a distanza coi consiglieri comunali. Un Aventino al contrario, che potrebbe concludersi presto. Uno dei più frequenti rimproveri mossi da De Luca al Consiglio è il non aver voluto discutere, nel 2020, la relazione sul secondo anno di mandato. Una fuga dal confronto, dal punto di vista del sindaco. Una passerella evitata, secondo quanti, un anno fa, fecero prevalere la linea del no. Un no che, però, si è poi rivelato un boomerang, perché interpretata come una incapacità a ribattere, punto su punto, all’encicopledica relazione di De Luca. L’edizione 2021 dei tomi prodotti dal sindaco non sono da meno, centinaia di pagine piene di numeri, considerazioni politiche, grafici, risultati veri e presunti. Insomma, un lavoraccio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook