Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, stop alle vacanze del Consiglio. Si torna in aula per il Bilancio
LA QUERELLE

Messina, stop alle vacanze del Consiglio. Si torna in aula per il Bilancio

di
Convocata per domani una seduta straordinaria. L’hanno chiesta FI e gruppo Misto. L’assestamento, se votato, garantirebbe altre 300 borse lavoro. Ma il clima resta “torrido” dopo le accuse reciproche di questi giorni

La sfida si sposta dalle spiagge all’Aula, nel suo habitat naturale. Sono già finite le ferie per il Consiglio perché domani alle 10,30 tornerà a riunirsi per dare seguito all’esame della delibera sulla salvaguardia di bilancio e sull’assestamento.
Un discorso sospeso sabato scorso con il numero legale che per due volte è caduto nel bel mezzo di un rovente dibattito fra consiglieri, assessori, dirigenti, segretario generale e revisori dei conti. Uno scontro che ha avuto strascichi pesantissimi con bordate a destra e a manca che hanno incendiato gli ultimi giorni di dibattito politico.
A chiedere che il consiglio comunale sospendesse il tradizionale periodo di stop estivo, è stato il fronte vicino al sindaco. I rappresentanti di gruppo Misto e Forza Italia (Serra, La Paglia, Tamà, Zante, Giannetto, Pergolizzi, Cipolla) hanno fatto una richiesta di convocazione urgente perché la mancata approvazione della “Salvaguardia” e soprattutto dell’assestamento di bilancio non consentiva di poter “arruolare” altri 300 giovani per i quali il Comune, con una extradotazione del budget iniziale, aveva trovato spazio nell’iniziativa l’Estate Addosso.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook