Venerdì, 21 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, Palazzo Zanca nel pantano dei conti e della politica
POLEMICHE

Messina, Palazzo Zanca nel pantano dei conti e della politica

di
Lo stallo dopo la mancata adozione dell’assestamento di bilancio
assestamento bilancio, comune messina, Messina, Politica
Una seduta del Consiglio comunale di Messina

Il Consiglio va in ferie, ma le polemiche, quelle, no. Prosegue, a colpi di comunicati stampa battuti a ritmo di agenzia, la sfida a distanza fra Giunta e presidenza del Consiglio. Il braccio di ferro si è scatenato dopo che la mancanza del numero legale, per due sedute consecutive, non ha consentito che l’Aula si esprimesse sull’assestamento di bilancio e le misure di salvaguardia che dovevano essere votate entro fine luglio. L’effetto è stato che una serie di azioni che sarebbero dovute partire non appena la “manovrina” fosse stata approvata sono saltate (come il reclutamento di 300 ragazzi del programma l’Estate Addosso) o sono state posticipate (vedi alcuni interventi di edilizia scolastica). Tornando, invece, alla causa la diatriba è per lo più legata alla nota redatta dal collegio dei revisori dei conti che, a proposito della salvaguardia degli equilibri di bilancio, ha posto l’accento sulla possibilità che Messina Servizi potesse, nei mesi scorsi, aver già speso o programmato investimenti contando su un piano economico da 54 milioni che però è stato bocciato dal Consiglio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook