Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Libro della Meloni in una scuola di Messina, annullata la presentazione. Lei: "Mai stata invitata"
INTERROGAZIONE PARLAMENTARE

Libro della Meloni in una scuola di Messina, annullata la presentazione. Lei: "Mai stata invitata"

L’Istituto Tecnico statale di Messina che aveva organizzato un incontro con Giorgia Meloni in merito alla presentazione del suo libro lo ha annullato. La decisione è scritta nella circolare n.234, immediatamente successiva a quella che aveva suscitato polemiche nel mondo politico. «Come da mail da parte della Presidente dell’Associazione Fidapa sez. Messina ricevuta con n prot. 6463 del 21/05/2021 in cui la Fidapa informa l’Istituto di aver annullato l’evento in oggetto «Incontro con l’autore», previsto in data 25 maggio p.v. si comunica, pertanto, che in tale giornata si svolgerà regolare attività didattica, secondo il consueto orario di lezione», si legge nella circolare siglata dal dirigente scolastico Maria Rosaria Sgrò.

L'antefatto

«Beh che si organizzi in una scuola la presentazione del libro di Giorgia Meloni, opera di cui non dubito sulla qualità letteraria, con una parata di esponenti FdI, e che gli studenti siano obbligati a partecipare pena il non riconoscimento dei crediti per il Pcto non sta né in cielo né in terra. Fanno bene gli studenti e le famiglie a protestare. Si sospenda l’iniziativa.» Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni, che allega nel comunicato una copia delle locandina dell’evento organizzato dall’Istituto Tecnico Statale Antonio Maria Jaci di Messina per il 25 maggio. «Il ministro Bianchi attivi a questo punto l’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia - prosegue il vicepresidente della commissione cultura di Montecitorio - faccia chiarezza fino in fondo e siano presi i provvedimenti necessari nei confronti della dirigente scolastica, che non può permettere che una scuola - conclude Fratoianni - diventi sede di un comizio di FdI e soprattutto che gli venga data dignità formativa. Sulla vicenda sarà presentata un’interrogazione parlamentare».

A stretto giro la replica dell'ufficio stampa di FdI

«In riferimento alle notizie apparse oggi su alcuni media - si legge - si smentisce categoricamente la partecipazione del Presidente Giorgia Meloni alla presentazione del libro organizzata dall’Istituto «Antonio Maria Jaci» di Messina per il prossimo 25 maggio. Si precisa, inoltre, che il presidente Meloni non ha mai neanche ricevuto un invito a questa iniziativa e non avrebbe in ogni caso accettato, ritenendo da sempre che la presenza degli esponenti politici nelle scuole non possa essere in alcun modo imposta agli studenti».

La replica della Meloni

«E ci risiamo con le menzogne della sinistra. Oggi apprendo da alcuni giornali e da alcuni esponenti politici che in una scuola di Messina si sarebbe creato un polverone per una mia partecipazione a un incontro obbligatorio per studenti. Mi duole informare questa gente che non ho mai ricevuto alcun invito a un evento del genere e che, in ogni caso, non avrei mai accettato, ritenendo da sempre che la presenza degli esponenti politici nelle scuole non possa essere in alcun modo imposta agli studenti. Non posso rispondere di cose delle quali non so assolutamente nulla e che non condivido». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

 

Galluzzo: "Chiederò che il libro venga presentato all'Ars"

«Nei confronti di Giorgia Meloni è andata in scena una polemica costruita sul nulla, l’ennesima da parte di certa Sinistra». Lo afferma Pino Galluzzo, deputato regionale di Diventerà Bellissima e vicepresidente vicario della Commissione Cultura dell’Ars, commentando la smentita da parte della leader di Fratelli d’Italia alla notizia secondo cui era stata invitata a presentare il proprio libro in un Istituto superiore di Messina e con la partecipazione obbligatoria degli studenti. «Per decenni intellettuali e pseudo intellettuali del mondo della Sinistra hanno monopolizzato il pensiero culturale in Italia, non raramente emarginando chi la pensa diversamente da loro. Siamo certi che se il libro fosse stato opera di uno tra loro, questa polemica senza fondamento non sarebbe esistita», aggiunge. «In qualità di vicepresidente vicario della Commissione Cultura chiederò personalmente alla presidenza dell’Ars di ospitare Giorgia Meloni per presentare il suo libro a Palazzo dei Normanni. A scanso di ulteriori e ridicoli equivoci, sottolineo che la partecipazione a questo eventuale evento non sarebbe obbligatoria e che analoghe iniziative sono auspicabili a favore della divulgazione di prodotti editoriali in genere, indipendentemente dalla matrice culturale e politica degli autori», afferma.

 

La Cgil: "La Meloni a scuola. Cosa c'entra l'alternanza?"

Cosa c'entra l’alternanza scuola lavoro con la presentazione del libro di Giorgia Meloni a scuola?». Lo chiedono i segretari della Flc CgiL nazionale, Francesco Sinopoli, della Sicilia, Adriano Rizza, e di Messina, Pietro Patti, commentando l’annuncio della presentazione del libro dell’esponente di Fratelli l’Italia in programma per il 25 maggio prossimo presso l’Istituto tecnico economico statale Antonio Maria Jaci di Messina. «La dirigente scolastica Maria Rosaria Sgrò - aggiungono - ci spieghi il senso della circolare con la quale vincola la presenza degli studenti al riconoscimento dei crediti formativi validi per l’alternanza scuola lavoro. Vorremmo capire qual è la rispondenza tra ciò che viene studiato in classe e la partecipazione obbligatoria degli studenti alla presentazione del libro di un leader politico». «Riteniamo opportuno - concludono - che anche il ministro dell’istruzione, Patrizio Bianchi, intervenga per fare chiarezza».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook