Giovedì, 23 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Zona rossa a Messina, i giovani di Diventerà Bellissima puntano il dito contro De Luca
L'AFFONDO

Zona rossa a Messina, i giovani di Diventerà Bellissima puntano il dito contro De Luca

Gli rimproverano i mancati controlli, gli assembramenti davanti all’albero di Natale, i focolai di covid sviluppati nei dipartimenti comunali su cui dovrebbe vigilare

“Ci vuole davvero un gran coraggio per puntare il dito sulle responsabilità altrui quando non si è nemmeno in grado di fare un copia e incolla di un’ordinanza regionale che istituisce la “zona rossa” nella città di Messina”. A prendere posizione sul “caso Messina” è il movimento Diventerà Bellissima Giovani, gruppo giovanile che fa riferimento al partito del governatore Musumeci.

“Il sindaco Cateno De Luca - prosegue la nota - ha voluto strafare pubblicando un’ordinanza che introduce, senza averne la competenza, ulteriori misure restrittive. Ovviamente nei suoi sproloqui sui social nessuna parola sui mancati controlli che lui stesso avrebbe dovuto garantire durante le festività. Niente sugli assembramenti creati in occasione dell’accensione dell’albero di Natale con tanto di selfie a centinaia, sui focolai di covid sviluppati nei dipartimenti comunali su cui dovrebbe vigilare, sui ritardi nell’erogazione delle misure di sostegno economico che con vanagloria ha tanto decantato. Di chi è la responsabilità se non del Primo cittadino? E invece è sempre colpa di qualcun altro, un atteggiamento da scarica barile tipico del personaggio! Cateno De Luca, con i suoi imbarazzanti teatrini, è ancora una volta alla ricerca di un responsabile? Gli diamo un consiglio: si guardi allo specchio e probabilmente troverà risposta alla sua spasmodica ricerca. Messina merita altro!”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook