Domenica, 09 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Autorità portuale dello Stretto, si riapre lo scontro tra M5s e Musumeci
LA POLEMICA

Autorità portuale dello Stretto, si riapre lo scontro tra M5s e Musumeci

di
autorità portuale dello stretto, porto di messina, regione siciliana, alessio villarosa, antonella papiro, Antonio De Luca, arbara Floridia, Francesco D'Uva, grazia d'angelo, Nello Musumeci, valentina zafarana, Messina, Sicilia, Politica
Il porto di Messina

La legittimità degli atti posti in essere dai presidenti delle due Regioni interessate non è in discussione. Ma l'opportunità sì. Dopo che nei mesi scorsi la Regione Cabria si è opposta all'istituzione della XVI Autorità di sistema portuale, quella dello Stretto comprendente i porti di Messina, Milazzo, Villa San Giovanni e Reggio, ora il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci presenta tre ricorsi al Tar del Lazio contro la nomina a presidente di Mario Paolo Mega.

Dura la reazione di tutti i parlamentari nazionali e regionali messinesi del movimento Cinque Stelle: «Non capiamo per quale motivo Musumeci stia cercando di vanificare una battaglia combattuta per anni e vinta, infine, solo per il bene di Messina, Milazzo, Reggio Calabria e Villa San Giovanni», affermano Barbara Floridia, Francesco D'Uva, Grazia D'Angelo, Antonella Papiro, Alessio Villarosa, Valentina Zafarana e Antonio De Luca.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook