Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, inaugurazioni durante il Consiglio: polemica social fra De Luca e la consigliera Russo
COMUNE

Messina, inaugurazioni durante il Consiglio: polemica social fra De Luca e la consigliera Russo

di
cambio di passo, comune messina, palazzo zanca, Antonella Russo, Cateno De Luca, Messina, Sicilia, Politica
Cateno De Luca

Non inizia con i migliori auspici la giornata che, sulla carta, dovrebbe mettere la parola fine alla telenovela “Cambio di passo”. Oggi alle 15 è previsto l’inizio della seduta di consiglio comunale dedicata alla piattaforma politica-programmatica proposta dal sindaco di Messina, Cateno De Luca ed alla quale lo stesso sindaco ha deciso di legare la propria decisione di dimettersi o meno.

Lunedì la prima “puntata” si era conclusa anticipatamente per via della sospensione chiesta dal sindaco, impegnato contestualmente nell’accensione della lampada votiva a Santa Eustochia. A sorprendere molti, oggi, l’annuncio dato nel consueto programma giornaliero pubblicato da De Luca sulla sua pagina Fb.

Due appuntamenti segnati in agenda alle 17.30 e alle 17.45, nel bel mezzo della seduta: la premiazione di alcuni studenti all’istituto Verona Trento-Majorana e l’ennesima inaugurazione dell’ennesimo negozio. Poi, alle 18, la ripresa dei lavori del Consiglio. Che evidentemente De Luca ha già deciso di voler sospendere, chissà se in modo concordato o meno. Chiusura del programma, alle 22, una fantomatica “cena della concordia”.

A sbottare, sempre sui social, la consigliera del Pd Antonella Russo: “Caro sindaco Cateno, non ha mai il pallido sentore di esagerare? Non crede che oggi debba restare in aula a sentire tutti gli interventi dei consiglieri, senza interruzioni? Peraltro per impegni certamente meno importanti di un voto che può cambiare il destino della città?”.

Proprio sulla pagina Fb di Antonella Russo è quindi partito un siparietto (con risposte di dubbio gusto da parte del sindaco) proprio con De Luca, che ha risposto così: “Sindaco non scherzi con fantomatiche cene, non prenda tutto per scherzo! Rimanga in aula senza interruzioni, nemmeno di 30 minuti, e poi ceni con i suoi tanti amici! Con me non ha mai cenato, nè preso un aperitivo, e nemmeno un caffè”. Ancora De Luca: “Antonella Russo per galateo, dico che hai ragione... comunque non mettiamo limiti alla provvidenza... e comunque stasera ritieniti invitata a cena con Ciro se me lo concedi”. La Russo chiude così: “Sindaco stasera ho un impegno più piacevole di una eventuale cena con lei”. Insomma, la politica è una cosa seria. Ma non troppo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook